Cultura, società  -  Redazione P&D  -  22/09/2022

L'imbarazzo dell'alleato cinese: "L'escalation ci allontana dal Cremlino"

Il presidente cinese Xi JinpingIl presidente cinese Xi Jinping ---

Per il regime serve il dialogo. Il giornale di partito invoca un freno d’emergenza

-------------------

PECHINO - "A causa della nuova escalation bellica, della sua aggressione e volontà di annessione e della sua rinnovata minaccia di guerra nucleare, credo che la Cina non abbia altra scelta se non quella di stare un po' più lontana da Putin in questo momento", confida Shi Yinhong, professore di Relazioni internazionali all'Università Renmin di Pechino, profondo conoscitore della politica estera cinese.

"Se il capo del Cremlino diventerà il perdente di questa guerra, non sarà un affare facilmente gestibile per la Cina".




Autore

immagine A3M

Visite, contatti P&D

Nel mese di Marzo 2022, Persona&Danno ha servito oltre 214.000 pagine.

Libri

Convegni

Video & Film


Articoli correlati