Cultura, società  -  Redazione P&D  -  19/09/2022

Cacciatore sta per uccidere un alce, ma la freccia lo manca. L’animale lo incorna e lo ferisce gravemente

NOTIZIA BUONA O CATTIVA A SECONDA DEL PUNTO DI VISTA

==========================

Un cacciatore di tiro con l'arco è rimasto gravemente ferito da un alce nella zona di Trap Creek, nella contea di Larimer, in Colorado.

I fatti sono avvenuti intorno a mezzogiorno in un'area remota vicino a Long Draw Road: il cacciatore si trovava a pochi metri dalla sua preda quando ha deciso di scoccare la sua freccia, mancandola.

 

L’alce a quel punto si è voltata e ha caricato il cacciatore incornandolo e calpestandolo provocandogli gravi ferite. Per sua fortuna l’uomo aveva con se un segnale GPS per effettuare richieste d’aiuto e lo ha attivato.

 

Alcune persone sono così arrivate e lo hanno trasportato fuori dal bosco, mentre poi è arrivato un elicottero che lo ha portato in un vicino ospedale per le cure.

«La sua capacità di rimanere calmo dopo essere stato travolto da un alce, di mantenere quella presenza mentale è piuttosto impressionante – spiega Jason Surface, Colorado Parks and Wildlife Area Wildlife Manager – . «Avere un dispositivo di segnalazione di emergenza ha contribuito al salvataggio di questo cacciatore ed è sempre bene avere un piano quando sei nel bosco da solo».

«Non verranno intraprese azioni di gestione nei confronti dell’alce – spiega sempre Surface – . Gli animali di grossa taglia, in particolare le alci, possono essere aggressivi e imprevedibili. E la caccia comporta dei rischi, in particolare la caccia con l'arco che richiede di avvicinarsi all'animale rispetto ad altre forme di caccia».

 

 




Autore

immagine A3M

Visite, contatti P&D

Nel mese di Marzo 2022, Persona&Danno ha servito oltre 214.000 pagine.

Libri

Convegni

Video & Film


Articoli correlati