Tavolo Nazionale sui Diritti delle Persone Fragili

È stato costituito a Roma all’inizio del 2020, nel seno del Ministero della Giustizia, il "Tavolo nazionale sui diritti delle persone fragili". Ne fanno parte funzionari del Ministero, magistrati, rappresentanti del Ministero della Disabilità, membri dell’Associazione "Diritti in movimento".

Il Tavolo è presieduto dal Capo di Gabinetto del Ministero della Giustizia, le funzioni di coordinamento scientifico sono affidate a Paolo Cendon.

Compiti del Tavolo sono in particolare:

- Sostenere il cammino parlamentare del progetto Cendon-Rossi-Franceschini, di riforma del codice civile, in particolare per quanto concerne l’abrogazione dell’Interdizione e il rafforzamento dell’Amministrazione di sostegno;

- Approfondire i risvolti inerenti al Progetto esistenziale di vita, al Patto di rifioritura, all’Ufficio-Sportello per l’applicazione dell’AdS;

- Monitorare in generale la condizione delle persone vulnerabili, in Italia, studiare le neo-debolezze emergenti nella società, analizzare la crisi delle nozioni civilistiche di capacità, andare verso nuove sovranità per gli svantaggiati, cercare le vie per l’affermarsi nel paese di una nuova cultura "debolologica", interrogarsi sulla prospettabilità di un testo unico (il c.d. Grande Cielo) sui diritti dei più fragili.