Ambiente, Beni culturali  -  Redazione P&D  -  09/02/2022

Tutela dell'ambiente in Costituzione, l'Oipa: "Proteggere gli animali è un segno di maturità e di coscienza giuridica"

\\\

Il presidente dell'Organizzazione internazionale protezione animali, Massimo Comparotto: "La riforma, sollecitata da tempo da noi e dalle altre associazioni animaliste, è una marcia in più verso un mondo migliore"

\\\\\\\\\\\

Concorda l'Organizzazione internazionale protezione animali (Oipa): "Sancire in Costituzione che la Repubblica tutela l'ambiente, la biodiversità e gli ecosistemi, anche nell'interesse delle future generazionì e che la legge dello Stato disciplina i modi e le forme di tutela degli animali è un segno di maturità e di coscienza giuridica" .

"La riforma, sollecitata da tempo da noi e dalle altre associazioni animaliste, è stata finalmente approvata ed è una marcia in più verso un mondo migliore - afferma il presidente dell'Oipa, Massimo Comparotto - Ringraziamo Camera e Senato per la sensibilità e il presidente del Consiglio, Mario Draghi, che nelle sue dichiarazioni programmatiche si era impegnato a favorire questa decisiva riforma per l'inserimento in Costituzione della tutela dell'ambiente, oltre che del concetto di sviluppo sostenibile. Nella parte riguardante gli animali è una riforma in linea con il Trattato di Lisbona del 2007, che li riconosce come 'esseri senzienti'".

 




Autore

immagine A3M

Visite, contatti P&D

Nel mese di Marzo 2022, Persona&Danno ha servito oltre 214.000 pagine.

Libri

Convegni

Video & Film


Articoli correlati