Risarcire sino in fondo le vittime,
proteggere le persone fragili, far respirare i nuovi diritti

Malpractice medica

07/05/17

Medico di Pronto Soccorso… preferisce riposare invece che visitare – Cass. pen. 40753/16 – Annalisa Gasparre

Una donna anziana si presentava al Pronto Soccorso lamentando dolore al braccio. Il medico le prescriveva un antidolorifico prevedendo una visita nel turno successivo, coperto da un colle ...

leggi tutto ›
 

30/04/17

Riforma Gelli Bianco: dopo il giubilo la paura dei medici di essere stati gabbati. - Nicola Todeschini

Paiono terminate, in un silenzio irreale, le odi levate in favore della riforma Gelli – Bianco, premiata prima ancora di essere letta da una propaganda pressante, astiosa (per i riferimenti, a tratti risibili, ai profittatori), culminata da raccolte di firme online perché non venisse fermata dai lavori parlamentari.

Quando, finalmente, è stata letta da giuristi capaci ma soprattutto liberi di formulare un giudizio, si è palesata in ...

leggi tutto ›
 

06/04/17

Brevi Osservazioni e Commenti sulla legge 24 del 2017 - Massimiliano Naso

Qui di seguito farò delle brevi osservazioni sulla legge 8 marzo 2017 n. 24, in materia di responsabilità professionale degli esercenti le professioni sanitarie, nonché di sicurezza delle cure e della persona assistita, affrontando ogni singolo articolo.

Articolo 1 – Sicurezza delle cure in Sanità

Questo articolo introduce un aspetto molto importante che, come rubricato, è quello della sicurezza delle cure in sanità che diviene, pertanto, parte costitutiva del diritto alla salute, costituzionalmente tutelato dall’art.32 della Costituzione.

Tale pri ...

leggi tutto ›
 

21/03/17

Riforma Gelli, tra interpretazioni di regime e realtà vince il contatto sociale. - Nicola Todeschini

Sto leggendo, tra gli altri, un nuovo contributo sulla recente riforma Gelli della responsabilità medica e ne traggo una certezza: esiste anche l'informazione giuridica di regime.

E' una conclusione imbarazzante ma, tutto sommato, scontata.

Le compagnie di assicurazione e le lobby hanno acceso i motori.

E' vero, ammettiamolo, che l'interpretazione di una regola risponde, in parte, alla tutela che tale interpretazione ha di mira, quando non è espressa solo per offrire un contributo imparziale agli operatori del diritto ed ai destinatari delle regole stesse, ma la partigia ...

leggi tutto ›
 

20/03/17

La Gelli è pubblicata: salutiamo la responsabilità da contatto sociale del medico? - Nicola Todeschini

- la riforma Gelli è in Gazzeta

-veramente la Gelli impone un doppio binario?

-come invocare la responsabilità contrattuale del medico dipendente

 

Ci risiamo.

Consentitemi di esordire così: il legislatore scrive una regola e gli interpreti fanno a gara per garantirle un significato che...non ha.

Siamo d'accordo, ciascuno è lecito che persegua il fine che la consulenza che gli viene ri ...

leggi tutto ›
 

02/03/17

Il ddl Gelli-Bianco è legge: cosa cambia per i pazienti? - Maria Nefeli Gribaudi

L’impianto legislativo delineato dalla riforma Gelli-Bianco tende a canalizzare le richieste risarcitorie nei confronti delle strutture sanitarie e sociosanitarie, pubbliche o private, attraverso la previsione di un doppio binario che implica diversi titoli di responsabilità per la struttura e per il medico inserito al suo interno, con ricadute sul piano dell’onere della prova e del termine di prescrizione.

Segnatamente, la ormai legge Gelli-Bianco, attraverso il richiamo alla disciplina di cui al codice civile, prevede per la struttura sanitaria la responsabilità contrattuale sia per i fatti colposi o dolosi del pe ...

leggi tutto ›
 

22/02/17

“Il medico risponde se non prescrive l'amniocentesi e il bimbo nasce affetto da sindrome di down” – Cass. 243/17 – Giorgia Bacchin

 

 

Il ginecologo che non prescrive l'amniocentesi risponde per la “perdita di chance” cagionata alla madre, ovvero per non averle consentito di conoscere lo stato del feto e decidere in anticipo se interrompere o meno la gravidanza.

 

Nel caso di specie la donna aveva formulato domanda di risarcimento nei confronti del ginecologo che l'aveva seguita durante la gravidanza e che, nonostante le sue richieste, non aveva prescritto l'amniocentesi rassicurandola sullo stato del nascituro.

Il Tribunale di Catania e poi la Corte d'Appello respingevano la domanda e la donna, pertanto, ...

leggi tutto ›
 

13/02/17

Riforma Gelli: addio alla responsabilità contrattuale del medico? - Nicola Todeschini

-In approvazione la riforma -Gelli- della responsabilità medica
-Veramente diremo addio alla responsabilità contrattuale del medico dipendente?
-Una riforma con più ombre che luci

 

Fioccano i commenti, che definire rapidi è un eufemismo, in preparazione -forse- dell'ultimo passaggio alla Camera della riforma Gelli nel testo approvato dal Senato con modifiche.

Leit motiv tra i più cliccati quello sulla presunta cancellazione della responsabilità contrattuale del medi ...

leggi tutto ›
 

11/01/17

“La cartella clinica incompleta agevola il paziente danneggiato” – Cass.22639/16 – Giorgia Bacchin

L’incompletezza della cartella clinica non giova né al medico né alla struttura ospedaliera ma, al contrario, oltre a costituire uno specifico inadempimento, fa presumere il nesso causale tra le loro condotte e il danno patito dal paziente.

 

Nel caso di specie un paziente, ritenendo di aver subito un danno a causa degli errori commessi nel corso degli interventi chirurgici cui era stato sottoposto, decideva di agire in giudizio assieme al proprio coniuge contro i sanitari, la struttura e le relative compagnie assicurative per ottener il relativo risarcimento.< ...

leggi tutto ›
 

11/12/16

Progetto di legge della Camera su relazione di cura

Si allega il testo del progetto unificato su "Norme in materia di consenso informato e di dichiarazioni di volontà anticipate nei trattamenti sanitari", approvato il 7 Dicembre dalla Commissione affari sociali della Camera dei Deputati.

«Mi pare a prima vista molto interessante e direi nel merito, quasi sorprendente dati i tempi. E' molto sistentico, ma contiene punti fondamentali di esplicitazione di principi importanti in materia di consenso e rifiuto di cure, nomina di fiduciario, ruolo dei familiari, DAT, pianificazione condivisa di cure, sui qua ...

leggi tutto ›
 

08/12/16

L'opuscolo informativo è idoneo ad acquisire il consenso informato? - Emanuela Foligno -

Cass. Civ.   Sezione III, n. 2177/2016 del 4/2/2016

La Cassazione torna ad occuparsi dello spinoso problema della correttezza nella acquisizione del consenso informato da parte del paziente.

La vicenda approda ai Supremi Giudici dalla Sicilia e vede come protagonista il Policlinico dell’Università di Messina chiamato in causa da una paziente sottopostasi a un intervento di chirurgia oculistica.

In particolare la donna è stata sottoposta a intervento di cheratomia radiale all’occhio dx e al ritocco di analogo intervento eseguito in precedenza all’occhio sx. Dopo tali interventi chirurgici s ...

leggi tutto ›
 

29/11/16

Cartella clinica incompleta: a chi spetta la prova? Cass. Civ. 22639/16 - Maria Zappia

La Suprema Corte cassa con rinvio una pronuncia della Corte di Appello di Napoli in materia di responsabilità sanitaria affermando con brevissima ma incisiva motivazione: - che la difettosa tenuta della cartella clinica consente al giudicante il ricorso a presunzioni semplici in ordine alla responsabilita’; - che in materia di malpractice medica vige il principio della vicinanza della prova in ordine al riparto degli oneri processuali. 

In ogni processo per responsabilità sanitaria, determinante, ai fini della ricostruzione del nesso causale, ...

leggi tutto ›
 

18/11/16

Riflessioni a margine del convegno sul consenso informato nell’assistenza di lungo periodo. Milano 28.10. 2016 - M. Nefeli Gribaudi

Il consenso e rifiuto informati rappresentano la sintesi di diritti fondamentali quali il diritto alla salute e quello alla libera autodeterminazione, intimamente legati alla dignità della persona, valore poliedrico, mutevole e soggettivo il quale non deve cedere il passo a fronte di un soggetto incapace o innanzi ad una prestazione sanitaria di durata; situazioni che caratterizzano in maniera sempre più significativa l'attuale realtà socio-sanitaria e che necessitano di precisi strumenti di tutela.

Compito del diritto e dei suoi interpreti è quello di dare respiro alla realtà fenomenica sia per individuare, grazie ...

leggi tutto ›
 

16/11/16

Malasanità: da quando decorre il termine per proporre querela? - Cass. pen. 44335/16 – Annalisa Gasparre

La Suprema Corte ha chiarito che il termine a partire dal quale decorre il periodo per proporre querela per il reato di lesioni colpose determinate da colpa medica inizia non da ...

leggi tutto ›
 

12/11/16

Consenso informato: la forma orale non basta

La Suprema Corte, in più occasioni, ha avuto modo di chiarire che, in tema di attività chirurgica e consenso informato, il medico viene meno all'obbligo di fornire idonea ed esaustiva informazione al paziente, non solo quando omette del tutto di riferire circa natura della cura, relativi rischi e possibilità di successo, ma anche quando acquisisce con modalità improprie il consenso, sicché non può ritenersi validamente prestato il consenso espresso in forma orale da parte del paziente (cfr. Cass. n. 19212/2015; Cass. n. 27751/2013; Cass. n. 24791/2008).

Sul punto emblematica è la sentenza della Suprema Corte n. 192 ...

leggi tutto ›
 

07/11/16

La prova del danneggiato nella responsabilità medica - Cass. Civ. 11789/16 - Massimiliano Naso

La Cassazione Civile è intervenuta su di un tema, già affrontato dalla stessa, in punto di prova fornita dal danneggiato.

La questione richiede naturalmente una breve riflessione su quelle che sono ormai le consolidate certezze in punto di responsabilità contrattuale della struttura ospedaliera, ex art. 1218 c.c., in ambito di responsabilità medica.

Le stesse certezze non si hanno per quanto riguarda, invece, il medico che, come è noto, è stato oggetto di diversi orientamenti che lo vedono invece respo ...

leggi tutto ›
 

03/10/16

Suicidio della paziente depressa: quali responsabilità per lo psichiatra? – Cass. pen. 33609/16 – Annalisa Gasparre

Il tema è complesso e non riducibile a poche battute. Di recente, però, la Corte di cassazione si è occupata di una vicenda in cui protagonista era una donna ricoverata presso una casa di cura con diagnosi d ...

leggi tutto ›
 

29/09/16

Responsabilità medica e pronto soccorso – Cass. pen. 39838/16 – Annalisa Gasparre

Un medico di pronto soccorso è stato accusato di omicidio colposo per la morte della paziente che aveva visitato per primo. Dopo la visita il medico aveva elaborato una diagnos ...

leggi tutto ›
 

27/07/16

Responsabilità medica d’equipe - Cass. pen. 18780/16 – Annalisa Gasparre

La Corte d’appello di Milano ha confermato la condanna di un medico ginecologo e di un infermiere ostetrico per aver cagionato lesioni personali gravissime, con esiti permanen ...

leggi tutto ›
 

04/07/16

Colpa dei Medici di equipe esterna dipendenti di una diversa struttura sanitaria - Cass. N. 7768 del 20/04/2016 - Emanuela Foligno

 

Questa interessante pronunzia della Suprema Corte ha trattato il caso di un neonato che a causa di ipossia durante il parto ha subito gravi danni, rimanendo in stato vegetativo. A seguito del drammatico evento i genitori hanno agito in giudizio per chiedere il risarcimento dei danni subiti anche dal minore.

Sia in primo grado che in appello i genitori hanno ottenuto il ristoro dei danni non patrimoniali per loro stessi e per il minore, oltre al ristoro del danno patrimoniale in forma di rendita vitalizia, ma hanno visto negarsi dalla Corte territoriale il risarcimento del danno non patrimoniale per perdita del ...

leggi tutto ›
 
Joomla SEO powered by JoomSEF

Cosa stai cercando?

Inserisci una parola per cercare i risultati che ti interessano.

Iscriviti per il 2016 a

iscriviti-persona-e-danno

 

Diventa un nostro associato

iscriviti ora 

Associazione Persona e Danno C.F. 90107070329 | Tutti i diritti riservati © 2013-2016 - Realizzazioni Web Altavista - Web Agency | admin - Informativa Cookies

CSS Validity XHTML Validity