Risarcire sino in fondo le vittime,
proteggere le persone fragili, far respirare i nuovi diritti

Controluce

16/02/16

Immissioni intollerabili: un test per le regole di risarcimento del danno non patrimoniale - Patrizia Ziviz

Una recente sentenza della Suprema Corte (Cass. civ., sez III, sent. 16 ottobre 2015, n. 20927) – la quale ha stabilito che, a fronte di immissioni intollerabili, può farsi luogo al risarcimento del danno non patrimoniale, anche in assenza di lesione alla salute tale da determinare un danno biologico, in quanto ricorra la violazione di un interesse costituzionalmente protetto, quale il diritto al rispetto della vita privata e familiare di cui all’art.. 8 CEDU – offre all’interprete un fecondo terreno al fine di testare le discusse indicazioni poste dalle Sezioni Unite, nel 2008, con riguardo alla risarcibilità d ...

leggi tutto ›
 
Joomla SEO powered by JoomSEF

Associazione Persona e Danno C.F. 90107070329 | Tutti i diritti riservati © 2013-2016 - Realizzazioni Web Altavista - Web Agency | admin - Informativa Cookies

CSS Validity XHTML Validity