Risarcire sino in fondo le vittime,
proteggere le persone fragili, far respirare i nuovi diritti

Diritto tributario / generalità, varie

20/01/17

Istanza di rimborso IVA: presentazione successiva del modello VR - Bologna, sentenza n. 136/17

Istanza rimborso IVA – compilazione quadro RX4 - mancata compilazione modello VR – possibilità successiva presentazione modello – mero rispetto termine prescrizionale ordinario ex art. 2946 c.c. – non necessità rispetto termine biennale ex art. 21 comma 2 d.lgs. n. 546/1992.

Artt. 38 bis DPR n. 633/1972; 21 comma 2 D.Lgs. n. 546/1992; 2946 c.c.

In tema d’IVA, ai fini del rimborso dell’eccedenza d’imposta, è sufficiente la manifestazione di vol ...

leggi tutto ›
 

20/12/16

"Fondo patrimoniale e debito erariale " – Cass. 22212/2016 - Elisa Bucci

  

il debitore opponente ha l'onere di dimostrare la regolare costituzione del fondo patrimoniale;

la opponibilità nei confronti del creditore;

l'estraneità del debito ai bisogni della famiglia intesi come comprensivi dei bisogni ritenuti tali dai coniugi

 

Un contribuente riceveva avviso di ...

leggi tutto ›
 

02/06/16

La riforma dell'IVA in Cina - di Jonas Jia He e Francesco Scozzola

Viene pubblicato in allegato uno studio relativo alla disciplina fiscale di un mercato, quello cinese, di rilevanza non più solo nazionale, ma inevitabilmente internazionale, anche per le imprese italiane, che guardano sempre più ad un'economia che, per quanto riguarda i paesi in via di sviluppo, si trova ad essere al primo posto per flusso di investimenti esteri.

Tali imprese saranno sicuramente interessate al fatto che dal primo maggio 2016 il regime dell’IVA ha sostituito completamente la vecchia imposta BT (c.d. Business Tax) in tutti i settori economici cinesi.

In passato, la BT ha giocato per anni un ruo ...

leggi tutto ›
 

20/05/16

Irap: non è dovuta dal professionista che abbia un solo dipendente con mansioni generiche e di segreteria- Cass. Civ., Sez. U., n. 9451/2016 -Simona Caruso

Con la sentenza in commento la Suprema Corte di Cassazione, a Sezioni Unite, ritorna sulla problematica dell’assoggettabilità ad Irap del professionista, chiarendo, in particolare, se sussista il requisito dell’autonoma organizzazione in presenza di un solo dipendente, addetto a mansioni generiche.

La pronuncia ricorda che è integrato il presupposto oggettivo dell’imposta qualora il professionista svolga l’attività ricorrendo anche ad elementi ulteriori rispetto al proprio lavoro, in gra ...

leggi tutto ›
 

07/01/16

"LEGGE DI STABILITA' 2016 - I PUNTI RILEVANTI "-Emanuela FOLIGNO

LEGGE DI STABILITA' 2016 - I PUNTI RILEVANTI

 

La Legge di stabilità 2016 è stata approvata in via definitiva dal Senato nella sessione del 22 dicembre 2015 e pubblicata in Gazzetta Ufficiale il 30 dicembre 2015

Di seguito i punti più rilevanti:

. IVA e accise: nessun aumento per il 2016: sono state disattivate per il 2016 le clausole di salvaguardia previste dalle precedenti disposizioni.

. TASI : eliminata per i proprietari e per gli inquilini solo se abitazione principale ed escluse le abitazioni di lusso ; la casa assegnata al coniuge in caso di sep ...

leggi tutto ›
 

10/12/15

"OPPOSIZIONE EX ART. 615 E 624 CPC - RATEIZZAZIONE NON COSTITUISCE SINONIMO DI ACQUIESCENZA" - G.D.P. FERMO 19.11.2015

UFFICIO DEL GIUDICE DI PACE DI FERMO

REPUBBLICA ITALIANA

IN NOME DEL POPOLO ITALIANO

Il GdP di Fermo  Avv. Giuseppe Fedeli ha pronunciato la seguente

SENTENZA

in seno alla causa civile iscritta al n. 586/2015 R.G. promossa con atto di citazione ritualmente notificato  

DA

....................., C.F.: …................ rappresentato e difeso dall’ ...

leggi tutto ›
 

07/10/15

“IMPOSTA DI REGISTRO IN MISURA FISSA”: Cass. 16723/2015 – Elisa BUCCI

L’imposta di registro di regola è proporzionale al valore dell’atto.

L’imposta di registro può essere in misura fissa.

Alla transazione che prevede obbligo di pagamento senza trasferimento di proprietà si applica l’imposta di registro fissa.

 

Un Comune ed una ASL stipulavano una transazione per definire alcune liti pendenti in Tribunale e l’atto viene registrato ad imposta fissa.

L’Agenzia delle Entrate, tuttavia, notificava un avviso di liquidazione ritenendo l’ ...

leggi tutto ›
 

15/07/15

“LA DEDUCIBILITÀ DELLE PERDITE DEI CREDITI EX ART.101, CO.5, TUIR” - Luca LEIDI

1.   Introduzione

La corretta valutazione dei requisiti per richiedere la deducibilità fiscale delle perdite sui crediti[1] da parte delle imprese, quindi la possibilità di dedurne il relativo costo, non può prescindere da una preventiva disamina delle disposizioni particolari che regolano il regime fiscale connesse ad esse.

Come ben sottolineato nelle considerazione generali della Circolare n.26/E del 1° agosto 2013 dell’Agenzia delle Entrate, la discrezionalità che caratterizza le vicende che interessano i crediti, sia in fase di valutazione che di gestione e realizz ...

leggi tutto ›
 

01/05/15

“NUOVI CHIARIMENTI DELL'AGENZIA DELLE ENTRATE IN MATERIA DI IRPEF”- Circolare n. 17e/2015 -Simona CARUSO

Con la circolare in commento l'Agenzia delle Entrate ha affrontato alcune questioni interpretative poste dal coordinamento nazionale dei centri di assistenza fiscale in materia di Irpef.

Le risposte riguardano gli oneri detraibili (in particolare per spese sanitarie, spese per interventi di recupero del patrimonio abitativo, spese di istruzione), gli oneri deducibili, i redditi di lavoro dipendente e le imposte indirette.

Ulteriori precisazioni sono state fornite con riferimento alle somme corrisposte al coniuge separato per le ...

leggi tutto ›
 

28/04/15

"I RISVOLTI FISCALI DEL RENT TO BUY DOMESTICO”- Circolare Agenzia delle Entrate n. 4e/2015 -Simona CARUSO

-contratti di godimento in funzione della successiva alienazione di immobili

-disciplina fiscale

Con l'art. 23 del D.L. 133/2014, cosiddetto "Decreto sblocca Italia", nell'intento di favorire la ripresa delle contrattazioni immobiliari sono stati normati i "contratti di godimento in funzione della successiva alienazione di immobili" (locuzione domestica per i contratti di "rent to buy").

Si tratta di negozi giuridici che prevedono l'immediata concessione del godimento di un immobile, con diritto per il conduttore di acquistarlo entro ...

leggi tutto ›
 

06/02/15

I POTERI ISTRUTTORI DELL'AMMINISTRAZIONE FINANZIARIA- Simona CARUSO

L'esigenza di tutela dell'interesse fiscale alla conoscenza dei fatti a rilevanza tributaria trova riscontro nei poteri istruttori che la legge attribuisce all'amministrazione finanziaria, al fine di controllare la corretta applicazione delle norme tributarie ed il rispetto degli obblighi strumentali.

Tali poteri, necessari in un ordinamento basato sulla autodeterminazione ed autoliquidazione delle imposte, consistono nell’acquisizione di dati, informazioni e notizie presso i contribuenti o i terzi, relativi ai presupposti d’imposta o al corretto adempime ...

leggi tutto ›
 

23/01/15

“LA COLLABORAZIONE VOLONTARIA PER IL RIENTRO DEI CAPITALI DALL'ESTERO” - Legge 186/2014- Simona CARUSO

voluntary disclosure

Il 17 dicembre, sulla Gazzetta Ufficiale n. 292, è stata pubblicata la legge n. 186 del 15 dicembre 2014 recante "Disposizioni in materia di emersione e rientro di capitali detenuti all'estero nonché per il potenziamento della lotta all'evasione fiscale. Disposizioni in materia di autoriciclaggio", entrata in vigore il primo gennaio 2015.

Il testo disciplina la procedura di collaborazione volontaria, a cui possono accedere persone fisiche, società semplici, enti non commerciali e soggetti equiparati che detengano all'estero investimenti e/o attività di natura finanziaria, per regolarizzare ...

leggi tutto ›
 

18/11/14

“DELL’ESTEROVESTIZIONE IN RIFERIMENTO ALLE PERSONE FISICHE” - Eufemia FERRARA

Con il termine estovestizione societaria si intende la fittizia localizzazione all'estero della residenza fiscale di una società che, al contrario, ha di fatto la sua attività e persegue il suo oggetto sociale in Italia.

L'articolo 73 del TUIR indica i criteri per stabilire la residenza fiscale delle persone giuridiche al pari di quanto stabilito per le ...

leggi tutto ›
 

14/11/14

“SPESE PER INCREMENTI PATRIMONIALI E REDDITOMETRO” - Cass. Civ. n. 19030/14 - Simona CARUSO.

Redditometro, spese per incrementi patrimoniali.

Il ricorrente lamenta che il semplice accollo di un debito non è effettiva ed attuale espressione di capacità economica nella prospettiva dell'art. 38, comma 5, Dpr 600/1973.

La Corte di Cassazione accoglie il ricorso.

 

Con la sentenza in epigrafe, la Corte di Cassazione torna a p ...

leggi tutto ›
 

27/10/14

“NEL CONCORDATO PREVENTIVO NON È FALCIDIABILE IL CREDITO ERARIALE PER IVA” - Corte Cost. 225/14 - Simona CARUSO

La Corte Costituzionale, con la sentenza in commento si è pronunciata sul delicato problema della falcidiabilità in sede di concordato preventivo del credito erariale per IVA e ritenute, questione sollevata dal Tribunale ordinario di Verona, sezione fallimentare.

Il Giudice remittente aveva rilevato la questione di legittimità costituzionale nel contrasto degli articoli 160 e 182 ter legge fallimentare in riferimento agli articoli 3 e 97 costituzione, con particolare riguardo alla proposta di concordato contenente una transazione fiscale, nella parte in cui per l'imposta sul valore aggiunto ...

leggi tutto ›
 

27/05/14

“ILLEGITTIMO IL DINIEGO DI ACCESSO AGLI ATTI DELLA RISCOSSIONE” - Cons. Stato n. 2422/2014 - Simona CARUSO

Con la sentenza in commento il Consiglio di Stato si è pronunciato sul diritto del contribuente di accedere agli atti a lui intestati ed in possesso del concessionario della riscossione.
La fattispecie analizzata trae origina dall'invio da parte Equitalia di una comunicazione relativa ad una cartella di pagamento, asseritamente non saldata, non preceduta, però, secondo quanto esposto dal contribuente, dalla notifica della richiamata cartella, circostanza per la quale il destinatario della missiva formulava una richiesta di accesso per avere contezza degli atti della procedura.
Equitalia si ...

leggi tutto ›
 

21/05/14

“LEGITTIMA LA NOTIFICA DELLA CARTELLA DI PAGAMENTO AD UNO DEGLI EREDI DEL DEFUNTO” - Cass. n. 6386/2014 - Simona CARUSO

Con la sentenza in commento, la Corte di Cassazione torna nuovamente a pronunciarsi sulla problematica, sempre attuale, della notifica della cartella di pagamento agli eredi del contribuente defunto, confermando che la soluzione si rinviene nell'articolo 65 del dpr 600/1973.
Tale norma, infatti, statuisce chiaramente che gli eredi rispondono in solido delle obbligazioni tributarie il cui presupposto si sia verificato prima della morte del de cuius (fatta eccezione, come noto, per le sanzioni amministrative che, ai sensi dell'art. 8 dlgs 472/97 sono intrasmissibili).
Il secondo comma ...

leggi tutto ›
 

15/05/14

"BONUS 80 EURO, ANCHE PER CASSAINTEGRATI E DISOCCUPATI- Circ. A.E. 9E" - Maria CARIELLO

Colpo grosso (elettorale) sul bonus da 80 euro: una circolare dell'Agenzia delle Entrate  - 9E  del 14 maggio 2014 - allarga il beneficio a disoccupati, cassintegrati e lavoratori in mobilità. L'A.E. spiega che il credito Irpef scatta a partire dal 27 maggio (dopo le elezioni) anche per i lavoratori che percepiscono somme a sostegno del reddito, come cassa integrazione, indennita' di mobilita' e disoccupazione.

Esclusi coloro il cui reddito è al di sotto degli 8mila euro annui.

Il salario di produttività è escluso dal computo dei dati che concorrono alla creazione del reddito per la percezione del bonus, and ...

leggi tutto ›
 

03/04/14

“SOCIETÀ DI MERO GODIMENTO E DETRAIBILITÀ DELL'IVA” Cass. 7032/2014 - Simona CARUSO

Con la pronuncia in commento la Corte di Cassazione si è occupata nuovamente delle società di mero godimento di immobili e ha affrontato, in particolare, la questione della detraibilità dell'iva assolta sugli acquisti degli immobili.

La fattispecie esaminata riguarda una società che aveva acquistato, mediante mutuo ipotecario garantito dai soci, un grosso centro commerciale già locato ad una azienda della grande distribuzione e censito in catasto nella categoria D/8.

La Commissione Tributaria regionale aveva negato la detrazione dell'IVA assolta sull'acquisto ritenendo che si trattasse di un bene strumentale ...

leggi tutto ›
 

17/03/14

“LA NUOVA LEGGE DELEGA IN MATERIA FISCALE” - Simona CARUSO

Sulla Gazzetta ufficiale n. 59 del 12 marzo 2014 è stata pubblicata la legge 11 marzo 2014, n. 23 "delega al Governo recante disposizioni per un sistema fiscale più equo, trasparente e orientato alla crescita". Le nuove disposizioni entrano in vigore il 27 marzo 2014.

Il testo, che si compone di 16 articoli, assegna al governo il compito di adottare, entro dodici mesi, i decreti legislativi necessari per attuare la riforma del sistema fiscale rendendolo «più equo, trasparenze e orientato alla crescita». Il primo provvedimento dovrà essere emanato entro 4 mesi.

 

Il governo elaborerà i provve ...

leggi tutto ›
 
Joomla SEO powered by JoomSEF

Associazione Persona e Danno C.F. 90107070329 | Tutti i diritti riservati © 2013-2016 - Realizzazioni Web Altavista - Web Agency | admin - Informativa Cookies

CSS Validity XHTML Validity