Risarcire sino in fondo le vittime,
proteggere le persone fragili, far respirare i nuovi diritti

/ impresa, società, fallimento

16/05/17

Società a responsabilità limitata: discipina per quelle costituite all'estero - Riccardo Mazzon

Anche il decreto legislativo 17 gennaio 2003, n. 6 ha un ruolo quanto alle società costituite all'estero; in particolare, vi possono essere società estere con sede secondaria nel territorio dello Stato nonché società costituite all'estero di tipo diverso da quelli regolati nel codice civile; particolare rilievo meritano la responsabilità illimitata in caso di inosservanza delle formalità richieste dalla legge nonché le Società con prevalenti interessi stranieri.

Il capo XI del codice civile tratta delle società costituite ...

leggi tutto ›
 

15/05/17

L'azione cautelare di revoca dell'amministratore di società a responsabilità limitata - Trib. Bologna 18.04.2017 - Simone Rinaldini

MATERIA: Diritto commerciale e societario

PAROLE CHIAVE: revoca cautelare amministratore, amministratore srl, azione cautelare, gravi irregolarità nella gestione, art. 2476, terzo comma, c.c., art. 700 c.p.c.

“Ne consegue che la domanda cautelare di revoca dell’amministratore, ex artt. 2476 c. III c.c. e 700 c.p.c., non presuppone la contestuale proposizione di un’azione di responsabilità nei confronti degli amministratori, né ...

leggi tutto ›
 

29/04/17

Società a responsabilità limitata: gli effetti della scissione - Riccardo Mazzon

La scissione ha effetto dall'ultima delle iscrizioni dell'atto di scissione nell'ufficio del registro delle imprese in cui sono iscritte le società beneficiarie; può essere, tuttavia, stabilita una data successiva, tranne che nel caso di scissione mediante costituzione di società nuove.

“Si avrebbe, diversamente, un soggetto giuridico esistente, ma privo di patrimonio (dato che la scissione non avrebbe ancora prodotto i suoi effetti), e dunque incapace di fungere da centro di imputazione di responsabilità” Paolini, La scissione delle soc ...

leggi tutto ›
 

04/04/17

Scissione dii società a responsabilità limitata: la disciplina - Riccardo Mazzon

L'organo amministrativo delle società partecipanti alla scissione redige la situazione patrimoniale e la relazione illustrativa in conformità agli articoli 2501-quater del codice civile e 2501-quinquies, stesso codice.

La relazione dell'organo amministrativo deve, inoltre, illustrare i criteri di distribuzione delle azioni o quote e deve indicare il valore effettivo del patrimonio netto

“l'indicazione del valore effettivo del patrimonio netto assegnato alle società beneficiarie risponde essenzialmente all' ...

leggi tutto ›
 

03/04/17

Può esperirsi azione revocatoria nei confronti del cessionario dell’azienda del terzo, parte dell’atto da revocare? – Cass., ss. uu., n° 5054/2017 – Riccardo Riccò

Ovvero: l’art. 2560, comma 2, cod. civ., per cui “nel trasferimento di un’azienda commerciale risponde dei debiti … anche l’acquirente dell’azienda, se essi risultano dai libri contabili obbligatori”, legittima l’esercizio dell’azione revocatoria, per atti intercorsi tra debitore e cedente, ante cessione, nei confronti diretti del cessionario?

Più precisamente: se al rapporto obbligatorio intrattenuto dal dante causa (il cedente o anche conferente l’azienda) con il debitore (rapporto obbligatorio di cui l’avente causa abbia legale conoscenza, perché risultante dalle scritture contabili obbligatorie ...

leggi tutto ›
 

23/03/17

Falcidia IVA, esdebitazione fallimentare e sovraindebitamento – Riccardo Riccò

A lungo si è discusso circa la falcidiabilità o meno del credito IVA nelle procedure di concordato preventivo: essendo il divieto (di falcidia dell’IVA e degli altri tributi costituenti risorse proprie dell’Unione europea) espresso solo nei luoghi di “regolamento” della transazione fiscale (all’art. 182-ter, L.f.), alcuni tribunali consentivano al debitore di presentare domanda di concordato (artt. 160 s.) con proposta di pagamento solo parziale del debito IVA.

Ad es. Trib. Como, 28 genn. 2013; Id., 25 sett. 2013; Trib. Cosenza, 29 maggio 2013; Trib. Campobasso, 31 luglio 2013; App. Genova, 27 luglio 2013; Tri ...

leggi tutto ›
 

11/03/17

Srl: il progetto di scissione - Riccardo Mazzon

L'organo amministrativo delle società partecipanti alla scissione redige un progetto dal quale devono risultare i dati indicati nel primo comma dell'articolo 2501-ter del codice civile ed inoltre l'esatta descrizione degli elementi patrimoniali da assegnare a ciascuna delle società beneficiarie e dell'eventuale conguaglio in danaro.

In dottrina,

"è stata in particolare dibattuta la questione della ammissibilità della previsione progettuale della assegnazione delle eventuali minusvalenze alle società benefi ...

leggi tutto ›
 

06/03/17

Responsabilità civile del collegio sindacale della spa - Mariagrazia Balletti

RESPONSABILITA’ CIVILE DEL COLLEGIO SINDACALE DELLA SPA, relazione della dott.ssa Mariagrazia Balletti

La norma di riferimento è l’art. 2407 c.c. che prevede una responsabilità civile solidale dei membri del collegio sindacale che è anche illimitata nel senso che ciascun membro dell’organo di controllo risponde per l’intero danno addebitabile agli organi gestori e di controllo .

...
leggi tutto ›
 

18/02/17

Srl: modalità previste dal codice civile per l'attuazione della scissione - Riccardo Mazzon

Attraverso la scissione una società assegna l'intero suo patrimonio a più società, preesistenti o di nuova costituzione, o parte del suo patrimonio, in tal caso anche ad una sola società, e le relative azioni o quote ai suoi soci.

Attraverso la scissione

“le ricostruzioni teoriche proposte ricalcano, in buona sostanza, quelle emerse nel dibattito dottrinale che da più lungo tempo è stato affrontato relativamente alla fusione: e ciò evidentemente in ragione delle notevoli affinità tra i due istituti” ...

leggi tutto ›
 

30/01/17

Srl: incorporazione di società possedute al novanta per cento - Riccardo Mazzon

Alla fusione per incorporazione di una società in un'altra che possiede il novanta per cento delle loro azioni o quote della prima, si applicano le disposizioni dell'articolo 2501-ter, primo comma, numeri 3), 4) e 5) e degli articoli 2501-quinquies e 2501-sexies del codice civile?

Alla fusione per incorporazione di una o più società in un'altra che possiede almeno il novanta per cento delle loro azioni o quote non si applicano le disposizioni degli articoli 2501-quater, 2501-quinquies, 2501-sexies e 2501-septies del codice civile (cfr. par ...

leggi tutto ›
 

20/01/17

Srl: incorporazione di società interamente possedute - Riccardo Mazzon

Alla fusione per incorporazione di una società in un'altra che possiede tutte le azioni o le quote della prima non si applicano le disposizioni dell'articolo 2501-ter, primo comma, numeri 3), 4) e 5) e degli articoli 2501-quinquies e 2501-sexies del codice civile.

 Alla fusione per incorporazione di una società in un'altra che possiede tutte le azioni o le quote della prima

 “in tema di imposta di registro, con riferimento alla fusione di società per incorporazione, la contestazione d ...

leggi tutto ›
 

10/12/16

Fusione di srl: il primo bilancio successivo, i soci già illimitatamente responsabili e altri problemi - Riccardo Mazzon

Numerose le applicazioni giurisprudenziali dei principi sottesi alla fusione societaria: dal processo esecutivo alla reintegrazione del lavoratore; dalle impugnazioni al contratto collettivo; dalla revocatoria fallimentare alla responsabilità amministrativo-contabile e agli obblighi di bonifica.

Nel primo bilancio successivo alla fusione, le attività e le passività devono esser iscritte ai valori risultanti dalle scritture contabili alla data di efficacia della fusione medesima; se dalla fusione emerge un disavanzo, esso deve essere imputato, ov ...

leggi tutto ›
 

15/11/16

Effetti della fusione tra società a responsabilità limitata: il dies a quo - Riccardo Mazzon

La società che risulta dalla fusione o quella incorporante assumono i diritti e gli obblighi delle società partecipanti alla fusione, proseguendo in tutti i loro rapporti, anche processuali, anteriori alla fusione.

La fusione ha generalmente effetto quando è stata eseguita l'ultima delle iscrizioni previste dal codice civile, ma nella fusione mediante incorporazione può, tuttavia, essere stabilita una data successiva; quanto agli effetti relativi alla data dalla quale le azioni (o quote) partecipano agli utili, nonché alla data a decorrere da ...

leggi tutto ›
 

25/10/16

Società a responsabilità limitata: gli effetti della fusione - Riccardo Mazzon

Quali sono i principali effetti della fusione, dopo che è stata decisa da ciascuna delle società che vi partecipano, mediante approvazione del relativo progetto, con relativi deposito e iscrizione della decisione di fusione nel registro delle imprese, anche atteso che l'attuazione della fusione può avvenire nonostante l'opposizione dei creditori e degli obbligazionisti?

La società che risulta dalla fusione o quella incorporante (cfr. anche i paragrafi 1. e ss., capitolo ventitreesimo, del volume:  ...

leggi tutto ›
 

12/10/16

S.r.l.: l'atto pubblico di fusione e il suo deposito presso l'ufficio del registro delle imprese - Riccardo Mazzon

La fusione, decisa da ciascuna delle società che vi partecipano mediante approvazione del relativo progetto, necesita di atto pubblico depositato presso l'ufficio del registro delle imprese; e un unico atto può senz'altro contenere più fusioni.

La fusione deve, dunque, risultare da atto pubblico (cfr., amplius, il capitolo ventitreesimo del volume: "LE SOCIETA' A RESPONSABILITA' LIMITATA - ORIENTAMENTI GIURISPRUDENZIALI", CEDAM 2013, Riccardo ...

leggi tutto ›
 

30/09/16

Reti di imprese: le prime pronunce della giurisprudenza - Paolo Iasiello

Alcune sentenze della Corte di Cassazione e dei giudici amministrativi prendono per la prima volta in esame il contratto di rete di imprese.

A distanza di alcuni anni dall’entrata in vigore del D.L. 10-02-2009 n. 5 che ha regolato nel nostro ordinamento il contratto di rete, alcune recenti sentenze della Corte di Cassazione e dei giudici amministrativi offrano l’occasione per alcune riflessioni su taluni profili dell’istituto.

La sentenza della Corte di Cassazione

La Su ...

leggi tutto ›
 

21/09/16

Società a responsabilità limitata: l'attuazione del progetto di fusione - Riccardo Mazzon

La fusione è decisa da ciascuna delle società che vi partecipano mediante approvazione del relativo progetto, con relativi deposito e iscrizione della decisione di fusione nel registro delle imprese: l'attuazione della fusione può avvenire nonostante l'opposizione dei creditori e degli obbligazionisti.

La fusione è decisa da ciascuna delle società che vi partecipano mediante approvazione del relativo progetto (cfr. paragrafo 3., capitolo ventitreesimo del volume:  ...

leggi tutto ›
 

09/09/16

Il comportamento gravemente colposo dell'imprenditore fallendo: non può pregiudicare la notifica degli atti della procedura prefallimentare - Simone Rinaldini

Il comportamento gravemente colposo dell'imprenditore fallendo non può pregiudicare la notifica degli atti della procedura prefallimentare - C. App. Bologna, n. 567/16 -

“Il deposito dell'atto introduttivo di primo grado alla casa comunale è stato conseguenza immediata e diretta della violazione di obblighi ad essa imposti ex lege, tant'è che a ben vedere - nell'attuale assetto normativo - le ricerche ulteriori, previsti in via ordinaria dall'art. 145 c.p.c. per la notifica alle persone giuridiche, laddove riferite all'imprenditore, finiscon ...

leggi tutto ›
 

30/08/16

Fusione di srl e messa a disposizione degli atti prodromici - Riccardo Mazzon

Vi sono atti che devono restare depositati in copia, nella sede delle società partecipanti alla fusione, durante i trenta giorni che precedono la decisione in ordine alla fusione medesima.

Devono restare depositati in copia, nella sede delle società partecipanti alla fusione – ovvero pubblicati sul sito Internet delle stesse: tale ultima possibilità risulta dalla modifica apportata, all'articolo 2501 septies del codice civile, dall'art. 1 del d.lgs. 22 giugno 2012, n. 123 -, durante i trenta giorni che precedono la decisione in ordine alla fusione medes ...

leggi tutto ›
 

26/07/16

Fusione di srl: la responsabilità in capo agli esperti chiamati a redigere la relazione - Riccardo Mazzon

L'individuazione della responsabilità esistente in capo agli esperti che debbono curare la c.d. relazione, relativamente alla fusione societaria interessante le società a responsabilità limitata, passa anche attraverso l'esame della situazione patrimoniale e della relazione dell'organo amministrativo.

L'organo amministrativo delle società partecipanti alla fusione deve redigere, con l'osservanza delle norme sul bilancio d'esercizio, la situazione patrimoniale delle società stesse,

“la situazione patrimon ...

leggi tutto ›
 
Joomla SEO powered by JoomSEF

Cosa stai cercando?

Inserisci una parola per cercare i risultati che ti interessano.

Iscriviti per il 2016 a

iscriviti-persona-e-danno

 

Diventa un nostro associato

iscriviti ora 

Associazione Persona e Danno C.F. 90107070329 | Tutti i diritti riservati © 2013-2016 - Realizzazioni Web Altavista - Web Agency | admin - Informativa Cookies

CSS Validity XHTML Validity
exsigma