Risarcire sino in fondo le vittime,
proteggere le persone fragili, far respirare i nuovi diritti

Danni / danno morale

05/04/17

Il danno morale da rottura del vincolo familiare ai parenti di fatto - Trib. di Roma, 20553/2016 - Pietro Roccasalva

La decisione annotata si apprezza per il valore innovativo della scelta e per la semplicità con cui mette in rilievo il nucleo essenziale del danno da perdita del rapporto parentale.

Il Tribunale riconosce il diritto al risarcimento del danno a tre soggetti non legati alla vittima dell’illecito da alcun legame parentale o di affinità ma da una mera affezione «riconducibile ai rapporti di natura familiare», nata all’interno di un’esperienza ultraventennale di vita in comune.

Le tre persone, che per semplicità possiamo aggettivare come padre, nonno e fratello “acquisiti”, sono titolar ...

leggi tutto ›
 

11/11/16

Il ristoro del danno morale prescinde dal paese di residenza della vittima - Cass. 20206/2016 - Emanuela Foligno

Cassazione Civile, sez. III, Sentenza  N. 20206 del 07/10/2016

 

La terza sezione della Cassazione ha affrontato il problema del risarcimento del danno morale nei confronti di un soggetto residente in Senegal stabilendo che il luogo ove risiede il danneggiato non influisce sulla misura del risarcimento.

 

Tale eventualità, che conduce all’odierna concezione risarcitoria,  è stata ritenuta dirimente per molti anni dai Supremi Giudici del nostro paese.

 

Il caso concreto analizzato riguarda  un sinistro stradale ove è deceduta una coppia di senegalesi. La vicenda è finita ...

leggi tutto ›
 

24/10/15

“MICROPERMANENTI: IL DANNO MORALE DEVE ESSERE SEMPRE PROVATO, SIA PURE PER PRESUNZIONI” - Cass. 17209/15 - Emanuela FOLIGNO

Il caso approdato in Cassazione riguarda un sinistro stradale verificatosi nell’anno 2012.

Il giudizio di primo grado si è svolto dinnanzi al Giudice di Pace di Erba, il quale ha condannato i responsabili del sinistro, in solido con la compagnia assicuratrice della R.C.A.,  al risarcimento dei danni subiti dal danneggiato.

 

Avverso tale pronunzia la compagnia d’Assicurazione ha proposto appello dinnanzi al Tribunale di Como, sezione distaccata di Erba, domandando la rideterminazione del danno e la detrazione dell’importo percepito dal danneggiato nella fase ante causa.

Il Tribunale ...

leggi tutto ›
 

28/08/15

“DANNO MORALE E MICROPERMANENTI: LE TABELLE NON SONO ONNICOMPRENSIVE” – Cass. 17209/2015 – Patrizia ZIVIZ

-         Danno morale

-         Tabelle normative

-         Liquidazione aggiuntiva

 

L’egemonia attribuita alle tabelle normative da parte della Corte cost. 235/2014 - confermata dai progetti di riforma degli artt. 138 e 139 cod. ass. - continua ad essere messa in discussione dalle indicazioni provenienti dai giudici di legittimità.

 

Dopo la recente sentenza Cass. 11851/2015, la Terza SezionE conferma i suoi dubbi circa l’assorbimento del danno morale entro il calcolo tabellare (Cass. 27 agosto 2015, n. 17209 – Rel. D ...

leggi tutto ›
 

06/06/15

“IL DANNO TANATOLOGICO” – App. Palermo 364/2015 – Antonello NEGRO

Danno tanatologico

I familiari della vittima di un naufragio chiedevano il risarcimento del danno tanatologico patito dal congiunto

La Corte di Appello di Palermo ha affermato che tale danno è risarcibile purché sussista un lasso di tempo tra evento e morte e purché la vittima abbia avuto coscienza della fine imminente

Il caso deciso della Corte di Appello di Palermo riguarda il risarcimento del danno tanatologico definito, nell’allegata sentenza, quale sofferenza della vittima che assiste lu ...

leggi tutto ›
 

27/01/15

“DANNO CATASTROFALE SI’, DANNO DA PERDITA DELLA VITA ANCHE” - Cass. n. 811/2015 - Rita ROSSI

Mentre era alla guida del proprio ciclomotore, un uomo viene investito da un'autocisterna e perde la vita.

Il conducente del camion viene tenuto responsabile al 70% e condannato a risarcire agli eredi della vittima la complessiva somma di 354.000 euro.

Il giudice d'appello riduce il risarcimento di circa la metà, riconoscendo la ben più modesta somma di 171.379 euro.

Gli eredi della vittima ricorrono in Cassazione, sostenendo l'autonoma risarcibilità, rispetto al danno biologico, del danno morale subito dalla vittima; e ciò in quanto - essi sostengono - può sussistere un rilevante danno morale anche n ...

leggi tutto ›
 

21/11/14

"DANNO MORALE: IRRILEVANZA DELLA DIVERSA REALTA' SOCIO ECONOMICA, Cass. 24201/14" - Giuseppe DE MARCO

 

Ricorre in Cassazione una signora residente in un Paese estero, in proprio e nella qualità di madre delle figlie minori, impugnando la sentenza d’appello in ordine alla liquidazione del danno non patrimoniale, riconosciuto già dal Tribunale, per la perdita del proprio marito in conseguenza di un sinistro stradale (concorso di colpa con la convenuta).

L’entità del risarcimento spettante alle danneggiate era stata ridott ...

leggi tutto ›
 

19/11/14

"ACQUISTI REGOLARMENTE EFFETTUATI E DANNO MORALE" - Cass. civ. 24198/14 - A. FABBRICATORE

Cass., sez. III civ., 7 luglio – 13 novembre 2014, n. 24198, Pres. Segreto – Rel. Rossetti 

In tema di danno morale deve essere risarcita la sofferenza interiore e l’offesa alla dignità umana qualora, ad esempio, venga ingiustamente contestato ad un avventore di un centro commerciale di aver portato via della merce senza averne pagato il prezzo.

Il caso affrontato dalla S.C. vede come protagonista un anziano signore che, dopo aver effettuato regolarmente alcuni acquisti all’interno di un ese ...

leggi tutto ›
 

11/11/14

"DANNO MORALE AL FIDANZATO DELLA VITTIMA DI INCIDENTE E ONERE PROBATORIO" - Cass. Pen. 46351/14 - F.M. BERNICCHI

- Danno morale al prossimo congiunto 

- La società di assicurazione ricorre in Cassazione per chiedere un maggior rigore probatorio che possa dimostrare il legame affettivo tra i due fidanzati

- La Cassazione ribadisce la sussitenza del danno morale in capo ai prossimi congiunti, ma per il fidanzato non convivente è richiesto un "quid" probatorio in più che possa dimostrare la stabilità e la profondità del legame.

Si prende in esame una recentissima sentenza della Corte di Cassazione (Corte ...

leggi tutto ›
 

01/11/14

"GOOGLE STREET E DIRITTO ALLA PRIVACY" - Cour du Québec 3.10.2014 - Antonello NEGRO

- Danni

- Una donna lamentava di aver subito un danno per la diffusione su Google Street di una sua immagine

- Google è stata condannata a risarcire il danno non patrimoniale

La Cour du Québec, Division des petites créances, ha accolto la domanda proposta da una donna di Toronto la quale lamentava un danno in seguito alla diffusione su Google Street dell'immagine della propria abitazione (ben riconoscibile) al di fuori della quale, sulle scale di ingresso, la donna (i ...

leggi tutto ›
 

16/06/14

"DANNO DA PAURA DI MORIRE" - Cass. 13537/2014 - Antonello NEGRO

Nella pronuncia in commento la Suprema Corte ha affrontato il tema del danno derivante dalla paura di morire, ovvero quello specifico aspetto del pregiudizio non patrimoniale che si concretizza nella consapevolezza dell'imminente inevitabile decesso.

La Cassazione ha confermato la pronuncia di secondo grado nella parte in cui si affermava che spetta al danneggiato (caduto allorquando era passeggero su di un autobus) fornire la prova della suddetta (giustificata) paura.

Nel caso di specie la vittima, dopo l'evento lesivo, era stata ricoverata ed era stata dimessa dopo dieci giorni.

La causa del decesso, ha ...

leggi tutto ›
 

18/11/13

“NONNI E DANNO DA REATO” - Cass. pen. 29735/2013 - Annalisa GASPARRE

In un processo per omicidio colposo in capo al conducente ubriaco che andava fuoristrada cui conseguiva la morte dell'amico trasportato, i nonni del giovane deceduto chiedevano il risarcimento del danno non patrimoniale.

Con la sentenza qui allegata, la Cassazione supera l'idea di famiglia "ristretta" quale limite alla risarcibilità dei danni da reato sostenuta dall'imputato, il quale richiamava la giurisprudenza che limita la risarcibilità ai membri della famiglia tradizionale, fatta di rapporti diretti e quotidiani nonché di relazioni economiche tra i componenti della stessa.

Secondo la Cassazione il criterio ...

leggi tutto ›
 

05/11/13

"IL DANNO MORALE E' UGUALE PER TUTTI" - Cass. 22.8.2013, n. 19788

 

La Suprema Corte di Cassazione, con la sentenza 28 agosto 2012 n. 19788, è intervenuta sulla questione del risarcimento del danno non patrimoniale allo straniero in relazione alla lesione di diritti inviolabili della persona, quali il diritto alla salute e ai rapporti parentali o familiari (ad es. per la scomparsa di un familiare), avvenuta in Italia, sia nei confronti del responsabile del danno, sia nei confronti di altri soggetti che per la legge italiana, siano tenuti a risponderne, come ad esempio l’assicuratore della responsabilità civile derivante dall ...

leggi tutto ›
 

25/08/13

“DANNO MORALE ANCHE SENZA ACCERTAMENTO DEL REATO” - Cass. 16612/2013 - Annalisa GASPARRE

Nella controversa area di definizioni, illuminati futurismi, rifiuti oscurantisti, categorie, sub-categorie, sfumature di vario genere che costellano il pianeta "danno", si segnala la sentenza con cui la Corte di Cassazione ha affermato che vi è danno morale anche se il comportamento tenuto dalla banca non configura un'ipotesi di reato.

Il caso è il seguente: un correntista aveva citato in giudizio la propria banca per vederla condannare al pagamento dell'importo di un assegno non pagato dall'istituto di credito che aveva effettuato – in via unilaterale – la ...

leggi tutto ›
 

10/07/13

"ERRATA DIAGNOSI: RICONOSCIUTO IL DANNO MORALE ANCHE ALLA MOGLIE" - Cass. civ., 4.6.2013, n. 14040 - Valeria FARGIONE

La Cassazione riconosce il risarcimento del danno morale alla moglie di un paziente cui era stato diagnosticato per errore un male incurabile, sancendo che gli effetti derivanti da un errore medico colpiscono anche gli stretti congiunti.

E’ questa la conclusione cui è giunta la Cassazione con la sentenza n. 14040 del 2013, che ha accolto il ricorso di una donna cui sia in primo che in secondo grado veniva negato il risarcimento dei danni morali per le sofferenze subite di persona per effetto delle lesioni e delle sofferenze inferte al marito nonché della situaz ...

leggi tutto ›
 

08/06/13

"ANCORA SUL DANNO MORALE AL PROSSIMO CONGIUNTO" - Cass. Civ. 14040/13 - Francesco Maria BERNICCHI

A seguito del già esaustivo commento a titolo "Danno morale liquidato al prossimo congiunto" a firma di Massimiliano Naso (http://www.personaedanno.it/index.php?option=com_content&view=article&id=42921&catid=94), torniamo ad occuparci della recentissima sentenza della Corte di Cassazione n. 14040/2013 in materia di illecito e potenziale lesivo dello stesso che può toccare anche la sfera giuridica del prossimo congiunto.

Il fatto, in breve: due coniugi (Tizio e Caia) proponevano al Tribunale di Napoli domanda di risarcimento danni per responsabilit ...

leggi tutto ›
 

05/09/12

"PESSIMO VIDEO DELLE NOZZE: RISARCITO IL DANNO MORALE" - G.d.P. Cento 20.1.2012 - Antonello NEGRO

Una coppia di futuri sposi incaricava uno studio fotografico di immortalare con foto e video la cerimonia ed il ricevimento nuziale.

Il lavoro svolto, tuttavia, non soddisfaceva i coniugi i quali citavano in giudizio il fotografo.

Nel corso della causa veniva ammessa una CTU tecnica dalla quale emergevano taluni difetti nelle fotografie e, soprattutto, un servizio video non professionale (spostamenti di macchina troppo rapidi, tremolii vari, pessimo montaggio, sonoro non da presa diretta).

Il Giudice, anche sulla base delle testimonianze assunte, ha stabilito l'inadempimento contrattuale con conseguente ...

leggi tutto ›
 

21/06/12

"DANNO MORALE DA INADEMPIMENTO" - G.d.P. Minturno, 23.3.2012, n. 403

Una coppia si recava in un mobilificio ed acquistava un divano-letto.

Il venditore, tuttavia, consegnava un modello differente (meno costoso) e non provvedeva, nonostante i solleciti, alla sostituzione.

Gli acquirenti (assistiti dalla Confconsumatori) si rivolgevano, quindi, al Giudice di Pace.

Con sentenza del 23.3.2012, il Giudice di Pace di Minturno ha accolto le domande attoree ed ha dichiarato la risoluzione del contratto per grave inadempimento (con restituzione del prezzo pagato).

Con la medesima pronuncia, inoltre, il venditore è stato condannato al pagamento della somma di € 200,00 (som ...

leggi tutto ›
 

11/06/12

"DANNO DA PIGNORAMENTO ILLEGITTIMO" - Cass. 9445/2012 - Antonello NEGRO

Un avvocato subiva un pignoramento mobiliare presso il proprio Studio legale alla presenza della figlia, di un collega e della segretaria.

Il preteso debito, tuttavia, circa un anno prima era già stato dichiarato "non dovuto" dal Tribunale di Roma.

Inoltre il professionista, allorquando aveva ricevuto l'avviso di mora, si era premurato di inviare alla P.A. ed al Concessionario - senza ottenere risposta alcuna - copia della citata sentenza chiedendo l'annullamento dell'avviso e diffidando i destinatari dal compiere atti di esecuzione forzata.

Per tali ragioni il legale aveva citato in giudizio i predetti s ...

leggi tutto ›
 

20/03/12

“RISARCIMENTO DANNO PATRIMONIALE FUTURO E MORALE IURE HEREDITATIS” - Cass. 3966/2012 - Pisana RUOL RUZZINI

Un uomo attraversava incautamente una strada a scorrimento veloce e veniva investito da un auto che sopraggiungeva e non si avvedeva di lui. 

A seguito delle lesioni riportate l’uomo moriva. I familiari della vittima chiamavano in causa il conducente dell’auto e la sua compagnia di Assicurazioni.

Il Tribunale di primo grado ravvisava un concorso di colpa per cui accoglieva le richieste dei familiari in misura ridotta non riconoscendo però il danno patrimoniale futuro alla figlia -rilevando che la vittima non corrispondeva un assegno di mantenimento- né il danno morale “iure hereditatis” -conside ...

leggi tutto ›
 
Joomla SEO powered by JoomSEF

Associazione Persona e Danno C.F. 90107070329 | Tutti i diritti riservati © 2013-2016 - Realizzazioni Web Altavista - Web Agency | admin - Informativa Cookies

CSS Validity XHTML Validity