Risarcire sino in fondo le vittime,
proteggere le persone fragili, far respirare i nuovi diritti

Danni / danni patrimoniali

20/02/17

Danno da squalifica illegittima: TAR Lazio, sez.I ter, 23/1/2017 n.1163 – Luca Leidi

Risarcimento del danno da sanzione illegittima

Responsabilità organi federali sportivi

Competenza esclusiva del TAR sul giudicato sportivo

Il procedimento n.5205/2015 Reg.Ric. TAR Lazio, sez. Prima Ter, vede come parti il Sodalizio Sportivo, in qualità di ricorrente, la Federazione Ginnastica d’Italia (FGI) ed il Comitato Olimpico Nazionale Italiano (CONI), entrambi nella veste di re ...

leggi tutto ›
 

03/02/17

Perdita di chance e danno da lucro cessante futuro in caso di lesioni stradali - Emanuela Foligno

Cassazione Civile, sez. III, sentenza 13/10/2016 n° 20630

La terza Sezione della Cassazione torna ad occuparsi della liquidazione del danno da lucro cessante e da perdita di chance.

Nel caso approdato agli Ermellini un adolescente, promettente giocatore di calcio, è rimasto gravemente compromesso a seguito di un sinistro stradale.

In primo grado il Tribunale ha riconosciuto al minore circa due milioni di euro.

Tale decisione è stata impugnata dinnanzi alla Corte d’Appello sia per rappresentata erroneità nei criteri di calcolo del danno da perdita della capacità lavorativa operati dal Giudice ...

leggi tutto ›
 

15/10/16

Colpo di coda della Cassazione: risarcito il danno patrimoniale al disoccupato - Cass. N. 18611/2015 - Emanuela Foligno

Con l’interessante pronunzia n. 18611 del 22 ottobre 2015 la Cassazione ha dichiarato irrilevante che l'impedimento provocato dal fatto lesivo, sia riferibile ad un progetto di attività lavorativa, se il fatto stesso nella sua entità impedisce per sempre qualsiasi possibile altra alternativa di lavoro.

E' stato dunque riconosciuto e risarcito il danno patrimoniale al danneggiato disoccupato. Tale pronunzia è in netto contrasto con le precedenti.

In altri casi simili la Suprema Corte aveva richiesto criteri molto rigidi per il riconoscimento del danno patrimoniale.

In particolare, in due recenti pronun ...

leggi tutto ›
 

29/08/16

Il danno da abuso di contratto di lavoro a tempo determinato della P.A. - Cass. SS. UU. N. 5072 del 15 marzo 2016 - Emanuela Foligno

 

Secondo le Sezioni Unite nel regime del lavoro pubblico, in caso di illecito ricorso al contratto di lavoro a tempo determinato, il dipendente, esclusa la possibilità di conversione del rapporto in tempo indeterminato, ha diritto al risarcimento del danno per l’illegittima precarizzazione nella misura e nei limiti di cui all’art. 32, comma 5, della L. n. 183 del 2010.

Due lavoratori hanno chiesto al Tribunale di Genova, nei confronti di un’Azienda Ospedaliera genovese, la declaratoria di instaurazione di un rapporto di lavoro a tempo indeterminato, la reintegrazione nel posto di lavoro, la condanna del d ...

leggi tutto ›
 

24/06/16

Danno patrimoniale ai familiari della casalinga deceduta - Tribunale Milano Sentenza 11 febbraio 2016 - Emanuela Foligno

 

Coloro che vengono privati della pulizia e della cura della casa subiscono un pregiudizio ? Ovvero, si può discorrere di danno patrimoniale per il mancato apporto futuro dei compiti della casalinga ?

Come noto la figura della casalinga nella visione giuridica è abbastanza complessa e variegata.

L’attività svolta dalla casalinga, in parte può certamente essere considerata attività di natura patrimoniale, per altra parte è attività di natura personale determinata dall’affetto familiare e dal relativo vincolo familiare.

La casalinga, pur non percependo reddito monetizzato, svolge un'atti ...

leggi tutto ›
 

13/06/16

Assistenza domiciliare e danno patrimoniale futuro e passato - Cass. n. 7774 del 20/04/2016 - Emanuela Foligno

 

La Corte di Cassazione, sez. III Civile, con sentenza n. 7774 del 20 aprile 2016 sancisce che il ristoro del danno patrimoniale futuro in capo alla vittima di un sinistro stradale deve essere riconosciuto anche a titolo di future collaborazioni di terzi nelle faccende domestiche e nella assistenza domiciliare parasanitaria, anche quando viene effettuato dal Giudice in via equitativa, deve evidenziare i criteri motivazionali.

Precisa, al riguardo la Corte, che la motivazione della decisione sulla liquidazione del danno patrimoniale in esame non può limitarsi ad un semplice calcolo matematico perché ciò violer ...

leggi tutto ›
 

12/05/16

Negato il danno patrimoniale per perdita dell’apporto economico a seguito della morte del genitore – Cass. 9431/16 - A.G.

Negato il riconoscimento del danno patrimoniale per la morte del padre disoccupato e tossicodipendente, deceduto a seguito di un incidente stradale.

...

leggi tutto ›
 

21/04/16

Sul risarcimento dei danni causati dalla rottura di un rapporto sentimentale. Antonio Arseni

Le conseguenze dannose di quello che viene definito mal d’amore, dovute per la fine di una relazione affettiva tra fidanzati, i quali si sono vicendevolmente scambiati una promessa di matrimonio, sono riparabili attraverso il solo rimborso delle spese sostenute in vista del matrimonio non celebrato e la restituzione dei doni fatti, con esclusione di ogni altra forma di riparazione del danno patrimoniale e non patrimoniale. Nella convivenza more uxorio, in caso cessazione del ménage familiare, in assenza di previsioni contrattuali, è possibile riconoscere il risarcimento del danno non patrimoniale al convivente per le soffe ...

leggi tutto ›
 

26/10/15

“ L’INQUILINO IMPEDISCE LE VISITE ALL’IMMOBILE MESSO IN VENDITA: DEVE RISARCIRE I DANNI” – Cass. 19543/2015 – Giorgia BACCHIN

La Suprema Corte, con sentenza n. 19543 del 30 settembre 2015, afferma il principio suesposto rigettando il ricorso di un inquilino che contestava la sentenza di condanna generica, pronunciata dalla Corte d’Appello, per aver impedito al proprietario l’accesso all’immobile messo in vendita con conseguente violazione della clausola contrattuale sul diritto di visita del titolare del bene.

Il conduttore, più precisamente, ricorreva in Cassazione lamentando l’omessa deduzione, da parte dell’attore, del danno patito in dipendenza del suo inadempimento nonché l’omessa dimostrazione del nesso eziologico tra condott ...

leggi tutto ›
 

15/09/15

RESPONSABILITA' CIVILE: RESPONSABILITA' EX ART. 1218 C.C. - Riccardo CRISTOFARI

1. Responsabilità civile. Responsabilità ex art. 1218 c.c.: interesse leso e provenienza della lesione.

La responsabilità civile, quale species del genus responsabilità, concetto appartenente alla teoria generale del diritto, come si sa, è una e bina: extracontrattuale, o aquiliana o da fatto illecito extracontrattuale (artt. 2043 ss. c.c.) e contrattuale (art. 1218 c.c.).

Entrambi i tipi in questione presuppongono un «danno ingiusto» frutto di un comportamento doloso o colposo: cioè, un illecito. Illecito che, in un caso ...

leggi tutto ›
 

26/06/15

"DANNI NEL FALLIMENTO: IL VERBO DELLE S.U. 9100/2015"- A. TENCATI

In mancanza di scritture contabili, o di loro tenuta in modo inattendibile, il giudice può utilizzare il criterio fondato "sull'intero deficit fallimentare" a supporto della liquidazione equitativa del danno risarcibile.

Deve tuttavia spiegare perché è impossibile la liquidazione analitica e perché è plausibile che il danno si identifichi nella differenza tra passivo e attivo fallimentare.

SOMMARIO

Capitolo 1. "Causazione del fallimento" e liquidazione del danno

Capitolo 2. Contabilità omessa (od incomprensibile) e danno risarcibile

2.1. L'automatica applicazione del "deficit fallimen ...

leggi tutto ›
 

13/06/15

"IL PRINCIPIO DELLA RAGIONE PIU' LIQUIDA", Trib. Reggio Emilia, Giud. Morlini, sentenza 27/5/2015 n. 847.

Si segnala la seguente pronuncia del Tribunale di Reggio Emilia.

*****

TRIBUNALE ORDINARIO di REGGIO EMILIA

SEZIONE SECONDA CIVILE

Il Tribunale, nella persona del Giudice dott. Gianluigi Morlini ha pronunciato ex art. 190 c.p.c. la seguente

...
leggi tutto ›
 

14/05/15

"RATIO DELLE PREVISIONI DI CUI AGLI ARTT. 145,148 E 149 C.d.A" - Giuseppe FEDELI

ratio delle previsioni di cui agli artt. 145,148 e 149 C.d.A.

spatium deliberandi di 60 o 90 giorni per elaborare e formulare un’offerta relativa al risarcimento del danno-
eccezione di improcedibilità della domanda

...
leggi tutto ›
 

12/03/15

"DANNI: IL CINGHIALE ATTRAVERSA LA STRADA... TRA REGIONE E PROVINCIA VALE L’ART. 2043 C.C.” - Cass. Civ. 3384/15 – V. CARDANI

-         Risarcimento del danno da incidente stradale causato da fauna selvatica

-         Competenza Regione / Provincia

-         Art.2043 c.c.

 

S.O. citava in giudizio la Regione Campania per il risarcimento di tutti i danni materiali subiti a seguito di sinistro cagionato dall’improvviso attraversamento della sede stradale di un cinghiale.

...
leggi tutto ›
 

12/12/14

“DANNI: LA PERDITA DELLA CAPACITÀ LAVORATIVA E’ VOCE DI DANNO PATRIMONIALE” - Cass. Civ. 25726/14 – V. CARDANI

- Risarcimento del danno da incidente stradale

- Danno patrimoniale / Danno non patrimoniale

- Capacità lavorativa specifica / generica

Ancora con riferimento al risarcimento del danno per perdita della capacità lavorativa si segnala la pronuncia della Suprema Corte di Cassazione, Sez. III Civile, n. 25276/14.

...
leggi tutto ›
 

11/12/14

DANNI: PERDITA DELLA CAPACITA’ LAVORATIVA SPECIFICA, NESSUN AUTOMATISMO RISARCITORIO” - Cass. Civ. 25211/14 – V. CARDANI

- Risarcimento del danno da incidente stradale

- Danno patrimoniale

- Capacità lavorativa specifica

La vicenda presa in esame dal Supremo Collegio con la pronuncia in oggetto ha origine in un fatto avvenuto ben nel 1987, allorquando un signore – A.G. – rimaneva coinvolto in un incidente stradale mentre procedeva con la sua bicicletta ...

leggi tutto ›
 

18/11/14

" ASSISTENZA LEGALE IN FASE STRAGIUDIZIALE NEL RISARCIMENTO ASSICURATIVO" - Massimiliano ALBANESE

- Indennizzo diretto

- Riconoscimento delle spese legali

- Best practice delle maggiori Compagnie assicurative.

 

In tema di risarcimento del danno causato da sinistro stradale, risulta interessante soffermare l’attenzione su alcuni dati rinvenibili nel “Rapporto annuale sulla r.c. auto 2013/2014 ”, presentato nello scorso luglio 2014 dall’A.N.I.A. (Associazione Nazionale tra le Imprese Assicuratrici ). Stando alle rilevazioni, su una raccolta totale di premi del ramo pari a 16.797 milioni di Euro, le Compagnie italia ...

leggi tutto ›
 

18/11/14

"NESSUNO VERRA' A SALVARCI" - Elisabetta SCOCCIA

- tremilacinquecento lavoratori sacrificati al profitto e alla disonestà

- danni patrimoniali

- rompere il silenzio

 

Tremilacinquecento lavoratori sacrificati al profitto ed alla disonestà.

I fatti:

negli anni che vanno dal 1997 al 2011 la Maugeri av ...

leggi tutto ›
 

03/10/14

"PARTECIPAZIONE CREDITORE NEL GIUDIZIO DI ESTENSIONE FALLIMENTO, Cass Civ 10795, 16/5/14"- V. AMENDOLAGINE

Cassazione civile, Sez. I, 16 maggio 2014, n. 10795

Pres. Vitrone - Rel. Didone - P.M. Patrone (parz. diff.) - T.P. c. Fallimento Gruppo Esseti s.a.s. di C.T.

Fallimento - Estensione - reclamo - giudizio di primo grado - omessa integrazione contraddittorio nei confronti del creditore istante - nullità sentenza – Esclusione.

(Artt. 15, 18, 147 legge fallimentare)

 

...
leggi tutto ›
 

12/07/14

GATTI, AFFETTIVITA’, DANNO PATRIMONIALE E LIMITE AL RISARCIMENTO, TRIB. MILANO 30.6.2014 – Maria Rita MOTTOLA

Il giovane Tobi partì dunque insieme con l’Angelo,

e il cane andò dietro a loro

(Tb 6,1)

 

Proseguiamo nell’esame critico della sentenza di Milano. Abbiamo già detto che l’esclusione del risarcimento del danno per l’uccisione dell’animale d’affezione in caso di condotta meramente colposa si inserisce in un più ampio disegno giuridico di limitazione della risarcibilità, da cui traggono beneficio le compagnie assicuratrici.

La storia umana è storia di comunanza con il mondo animale che condivide lavoro, casa, gioie e declino. E’ difficile disgiu ...

leggi tutto ›
 
Joomla SEO powered by JoomSEF

Associazione Persona e Danno C.F. 90107070329 | Tutti i diritti riservati © 2013-2016 - Realizzazioni Web Altavista - Web Agency | admin - Informativa Cookies

CSS Validity XHTML Validity