Autore: Maria Rosa Pantè

Nata a Borgosesia, provincia di Vercelli. Laureata in Lettere Classiche, è docente bibliotecaria in un Istituto Superiore. Ha pubblicato due libri di poesie L’amplesso retorico. Voci femminili dal mito (Campanotto) e Gatti di-versi (Key Editore), una raccolta di racconti Noi che non fummo muse (Manni), un romanzo umoristico Non ho l’età (0111 Editore) e nel 2017 il saggio La scienza delle donne. Equazioni, formule e algoritmi al femminile (Hoepli). Collabora a diversi siti, oltre a: Persona e danno; Agora Vox; Griselda on line; Gaianews.it, l’Enciclopedia delle donne. Ha scritto testi teatrali per le rassegne “Teatro e scienza” in particolare un monologo su Maria Gaetana Agnesi ha vinto il Premio internazionale Città di Trieste. Dal 2009 collabora ai testi degli spettacoli dell’attrice Lucilla Giagnoni (Big Bang; Apocalisse, Ecce Homo, Furiosa mente, Pacem in Terris). Il suo monologo Casorati: arte e scienza è stato messo in scena da Lucilla Giagnoni alla Fondazione Ferrero in occasione della mostra sul pittore piemontese. Appassionata di mistica in particolare Simone Weil e Teresa d’Avila. È vegetariana e antispecista. Nel suo futuro vede un Fablab e un Progetto di ospitalità per ragazze migranti che vogliono studiare.


Dell'autore vedi anche