Deboli, svantaggiati - Minori, donne, anziani -  Carol Comand - 11/02/2018

Una settimana di notizie in tema di soggetti vulnerabili 5-10 febbraio 2018

Grazie ad una misura adottata a livello regionale, in Toscana, le persone con disabilità possono continuare a vivere presso le strutture residenziali o semiresidenziali a loro dedicate anche una volta raggiunti i 65 anni di età.
Gli anziani interessati possono così scegliere di non trasferirsi nelle strutture per anziani.
redattoresociale.it

Prosegue il ciclo di confronti diretti tra Vincenzo Falabella, presidente nazionale della FISH* (Federazione Italiana per il Superamento dell’Handicap), e le Delegazioni Regionali della Federazione stessa, di cui Superando aveva già riferito nei giorni scorsi, in occasione dell’incontro di Udine con la FISH Friuli Venezia Giulia.
Il 3 febbraio a Potenza, presso il Centro Servizio al Volontariato Regionale, è stata la volta della FISH Basilicata, alla presenza di Vincenza Ferrarese, presidente della stessa, e dei rappresentanti di varie Associazioni del territorio.
superando.it

E possibile reperire nel sito sotto indicato il Vademecum 2018 a cura dell’Associazione Pro Retinopatici  ed ipovedenti.
Si tratta di una sintetica esposizione dei diritti, servizi ed agevolazioni fruibili da parte dei disabili visivi.
http://www.ipovedenti.it/documenti/apriservizi/vademecum2018.pdf
superando.it

Sarà presentata a Roma, il 12 febbraio alle 11.00 nella sala riunioni della sede del garante, nell’ambito di un incontro sul tema delle strutture per persone con disabilità, la mappatura di queste ultime sul territorio nazionale e l’attività del garante di monitoraggio delle stesse.
Lo scopo dichiaratamente perseguito dall’autorità è quello di prevenire possibili abusi o trattamenti inumani e degradanti ed improprie forme di contrazione della libertà.
Fonte superando.it
Sito del garante garantenazionaleprivatiliberta.it


Friuli Venezia Giulia

Sono aperte le iscrizioni al nuovo corso sulla disabilità e l’invalidità civile che inizierà l’8 marzo a Udine nella sede della Cattiva Lab Honlus rivolto ad assistente sociali, operatori sociosanitari, operatori, care givers, persone con disabilità, famigliari, interessati.
Il corso mira a fornire informazioni aggiornate per potersi orientare lungo i percorsi necessari alla fruizione di un servizio o all’ottenimento di un beneficio.Per iscrizioni o informazioni: Laura Blasutig
Hattiva Lab: tel. 0432 294417, segreteriacorsi@hattivalab.org.
Fonte: Info Handicap FVG

Il Centro Servizi volontariato del Friuli Venezia Giulia (CSVFVG) sta operando una riorganizzazione interna, richiesta dalle stesse  Associazioni di Volontariato e finalizzata a diventare loro “partner” nell’azione in rete nei territori, superando il vecchio rapporto cliente-fornitore (di servizi).
“Si dovrà ricominciare a pensare un nuovo sviluppo del essere al servizio del volontariato perché al CSV, la riforma nazionale, ha assegnato il compito di rispondere a tutte le forme  di volontariato del terzo settore”.
Movi FVG