Varie  -  Redazione P&D  -  13/01/2022

Udienza da remoto, cognome del marito, scala condominiale, testimoni di Jehova, ladro in fuga, azione revocatoria

COVID: no all’udienza da remoto per l’elevato rischio di contagi anche in caso di trasferta aerea dalla Sicilia

>>>>>>>>>  Non può essere accolta l’istanza di trattazione da remoto della causa portata in udienza, che sia motivata dall’elevato rischio manifestatosi nei giorni immediatamente precedenti l’udienza» e in relazione «allo spostamento con trasferta aerea dei difensori, tutti residenti in Sicilia», non sussistendo né le «situazioni eccezionali» né «i provvedimenti assunti dalla pubblica autorità» a cui si riferisce l’art. 7-bis d.l. n. 105/2021.

LEGGI TUTTO

 

----

 

CADE DALLA SCALA COMUNE A CAUSA DI UN GRADINO ROTTO: condannato il Condominio

>>>>>>>>>>  Il condominio risponde in qualità di custode delle parti comuni dell'edificio, ex art. 2051 c.c., dei danni sofferti dal terzo a causa della rottura del gradino condominiale se, pur sapendo del pericolo, l'amministratore non si è adoperato per tempo per mettere in sicurezza lo stato dei luoghi con gli opportuni interventi.

 

----

RAPPORTI FRA CONIUGI - Il lungo matrimonio non consente alla donna di conservare il cognome dell’ex marito

>>>>>>>>>  Respinta definitivamente la richiesta presentata dalla donna. Inutile il richiamo da lei fatto alla notorietà dell’uomo e al fatto che ella sia stata identificata per tanti anni in città col cognome del marito.

 

---

AZIONE REVOCATORIA - Sono esentati i pagamenti effettuati secondo le intese commerciali tra le parti, anche in deroga ad accordi scritti

>>>>>>>>>   L’interpretazione dell’art. 67, comma 3, lett. a), l.fall., è nel senso che non sono revocabili quei pagamenti i quali, pur avvenuti oltre i tempi contrattualmente previsti, siano stati, anche per comportamenti di fatto, eseguiti ed accettati in termini diversi, nell’ambito di plurimi adempimenti con le nuove caratteristiche, evidenziatesi già in epoca anteriore a quelli in discorso, i quali, pertanto, non possono più ritenersi pagamenti eseguiti in ritardo, ossia inesatti adempimenti, ma divengono esatti adempimenti; l’onere della prova di tale situazione è, ai sensi dell’art. 2967 c.c., in capo all’accipiens.

 

---

 

RESPONSABILITÀ GENITORIALE - L’esclusione dell’interesse ad agire di una coppia di genitori, Testimoni di Geova

>>>>>>>>  L’interesse ad agire postula che colui che agisce in giudizio si qualifichi titolare di diritti o di rapporti giuridici e non anche l’attualità della lesione del diritto.

 

-----

 

DURA POCO LA FUGA IN AUTO PER SCAPPARE ALLE FORZE DELL’ORDINE: è comunque resistenza a pubblico ufficiale

>>>>>>>>>>  Confermata la condanna per giovane di neanche 18 anni di età. Inequivocabile, secondo i Giudici, la condotta da lui tenuta. A inchiodarlo è anche l’essersi prima chiuso nella vettura ferma e poi l’avere strattonato gli agenti di Polizia.