Biodiritto, bioetica - Ingegneria genetica -  Tonutti Stefania - 03/03/2015

SCOPERTA MONDIALE: TROVATI I SITI IN CUI SI NASCONDE IL VIRUS HIV - S. TONUTTI

La notizia ufficiale è di poche ore fa: è stata fotografata per la prima volta la struttura del nucleo dei linfociti e scoperte le "tane" dove l'Hiv si nasconde fino a diventare 'invisibile'. La squadra è guidata e gestita dal genetista Mauro Giacca, genetista, al vertice mondiale di Icgeb e direttore e coordinatore del gruppo di ricerca nelle sedi Icgeb (International centre for genetic engeneering and biotechnology) di Trieste , New Delhi e Città del Capo.

Il virus dell'Aids, infatti, colpendo selettivamente il sistema immunitario, si "cammuffa" bene con l'organismo su cui colpisce, integrando il proprio Dna con quello dei linfociti che infetta. In questo modo, si legge dai quotidiani, aggredisce non solo il singolo linfocita colpito, ma anche indirettamente i suoi discendenti, ai quali la cellula madre, quando si divide, trasmette in eredità anche il materiale genetico del virus.

Lo studio (compiuto in collaborazione con il Dipartimento Medicina dell'Università di Trieste, Università di Modena e Genethon di Parigi ) è stato pubblicato sulla famosissima rivista Nature. I ricercatori hanno scoperto la ragione per cui il virus colpisce solo determinati geni, integrandosi ad essi e nascondendosi ai farmaci.

Il professore ha spiegato che «il virus si integra in particolari regioni vicino alla porta d'entrata della cellula. Entra attraverso i pori e poi non lo si trova più, scompare perché si va a integrare nei cromosomi della cellula che va a infettare. Si integra all'interno ed è come se una cellula invece di avere 20 mila geni ne avesse 20 mila e 1. Scompare dal radar. Noi abbiamo scoperto dove si trova».

Un passo enorme vero la cura dell'Aids, lo studio promette infatti importanti ricadute verso lo sviluppo di nuovi farmaci in grado di curare la malattia. Una scoperta mondiale avvenuta grazie ad uno scienziato ed ad un team brillanti, che ha unito menti di tutte le nazionalità.