Diritto tributario - Processo tributario -  Cariello Maria - 18/02/2014

PROCESSO TRIBUTARIO TELEMATICO AL VIA - Maria CARIELLO

Accelerazione sul processo telematico tributario. Il 14 febbraio scorso è stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 37 il regolamento del Ministro dell'Economia e delle Finanze, che disciplina l'uso degli strumenti informatici e telematici nell'ambito del processo tributario.

Il regolamento è in attuazione di quanto stabilito dalla legge di stabilizzazione finanziaria del luglio 2011 ( decreto legge n. 98/2011 convertito in legge 111/2011) che aveva ammesso la possibilità che anche nel processo tributario le comunicazioni potessero avvenire anche tramite modalità informatiche e telematiche, mediante l'utilizzo della Posta elettronica certificata dei difensori o delle parti; Pec che questi ultimi dovranno comunicare nel ricorso o nel primo atto difensivo.

La cosiddetta "manovrina" aveva previsto un regolamento per la adozione di disposizioni per il più generale adeguamento del processo tributario alle tecnologie dell'informazione e della comunicazione, in attuazione dei principi previsti dal decreto legislativo 7 marzo 2005, n. 82; ed è quello di cui si parla.

Per la piena messa a regime del sistema tuttavia c'è da attendere le regole tecnico-operative che saranno adottate con uno o più decreti direttoriali. Il primo dei quali dovrà individuerà anche le commissioni tributarie presso le quali troverà applicazione la nuova modalità, ancora di natura facoltativa.

Incentivo al passaggio alla modalità telematica sono peraltro previsti anche dalla legge Stabilità 2014 che ha esteso anche al processo tributario l'applicazione delle norme che riguardano le modalità telematiche di pagamento del contributo unificato e delle altre spese di giustizia, come disciplinate dal D.L. n. 93/2009 (le norme sono applicabili per quanto compatibili con il processo tributario) e l'esclusione dei diritti di copia non conforme a vantaggio delle parti che si costituiscono con modalità telematiche, e che con le stesse modalità accedono al fascicolo.

Fonte: sito www.cnf.it