Cultura, società  -  Redazione P&D  -  22/06/2022

Pedofilia, media tedeschi: vittima di abusi denuncia il Papa emerito Ratzinger perché "era a conoscenza della situazione"

Lo riportano Correctiv, Die Zeit e la Beyrische Rundfunk

-----

CITTÀ DEL VATICANO. Benedetto XVI torna sotto accusa per le presunte negligenze nella gestione di casi di violenze sessuali commesse dal clero. Una vittima degli abusi del prete pedofilo Peter H., ha sporto denuncia contro il Papa emerito Joseph Ratzinger.

 Benedetto XVI «aveva conoscenza della situazione e ha perlomeno preso in considerazione alla leggera che questo sacerdote potesse ripetere i suoi reati», si legge nella denuncia.

L'autore della denuncia, che colpisce Ratzinger e altri alti rappresentanti della Chiesa, punta il dito contro Benedetto XVI affermando che, negli anni ‘80, in qualità di arcivescovo, avesse accolto Peter H. nella sua arcidiocesi di Monaco e Frisinga, nonostante gli abusi sessuali precedentemente compiuti dal prete.

E in Baviera, il sacerdote avrebbe continuato ad abusare.

I reati sono in gran parte prescritti, ma l'avvocato della vittima che ha sporto denuncia e che si è costituita parte civile, ha intentato un’azione per ottenere una sentenza di colpa della Chiesa.

Se il tribunale riconoscesse i reati del sacerdote, «la Chiesa potrebbe essere costretta a risarcirgli il danno», scrivono i media tedeschi. La causa è stata depositata presso il tribunale regionale di Traunstein.

Nei mesi scorsi Ratzinger ha ammesso a nome di tutta la Chiesa «la grandissima colpa» di avere trascurato il grande male che da anni dissesta la Chiesa cattolica.

 




Autore

immagine A3M

Visite, contatti P&D

Nel mese di Marzo 2022, Persona&Danno ha servito oltre 214.000 pagine.

Libri

Convegni

Video & Film


Articoli correlati