Cultura, società - Opinioni, ricerche -  Marco Faccioli - 24/11/2019

L'ultima che mancava

Ma era mai possibile che un personaggio come Jennifer Aniston, che ha ottenuto riconoscimenti in tutto il mondo per aver interpretato Rachel Green nella popolare sitcom televisiva Friends (un ruolo che le è valso un Premio Emmy e un Golden Globe), che è stata dichiarata “la donna più bella del mondo” dal periodico People - nonché “la donna più sexy di tutti i tempi” dal magazine Men's Health - e che nel 2012 ha ricevuto una stella sulla Hollywood Walk of Fame, potesse non avere un profilo su Instagram? No, non lo era affatto, al punto che i di lei fan più scatenati, nonché le riviste del settore (ma non solo), non riuscivano a darsi pace per la cosa. Fatto sta che, forse per una raggiunta maturità di pensiero social, forse per l'insistenza prezzolata di qualche sponsor, o forse ancora per mettere un argine agli infiniti suoi profili-fake realizzati da buontemponi vari, ha deciso a metà ottobre di compiere il grande passo ...o meglio, il grande clik, scattando il suo primo selfie assieme ad alcuni amici per il suo neo profilo Instagram, avvenimento che ha letteralmente schiantato la piattaforma per alcune ore. Veniamo ai dati: nella prima ora di vita digitale il suo post di esordio ha raccolto circa 116mila follower (per capirsi, più di quanti potrebbe mai averne un normalissimo postatore seriale di aperitivi e felini domestici in 100 vite), che sono diventati più di 7 milioni prima della fine della giornata. Al momento in cui scrivo questa rubrica, ho controllato in diretta, sono 14,2 milioni, e di certo saranno di più quando voi la leggerete. Facile prevedere che nel giro di pochissimo tempo “Jen, gli amici mi chiamano così” come dice la Aniston nella sua “bio” su Instagram, raggiungerà le vette della classifica mondiale, dove volano Selena Gomes (150 milioni circa), Ariana Grande (160 milioni) e il sempreverde numero uno Cristiano Ronaldo, ormai prossimo ai 200 milioni. Naturalmente tutti, noi compresi, siamo qui a domandarci perchè  un'attrice con la sua popolarità se ne sia rimasta finora nell'ombra (almeno nei social media). Lei infatti era forse l’ultima delle star a essere una “social media recluse”, orgogliosamente ed ostinatamente fuori dalla Rete. “Per me è una questione di autoconservazione - aveva spiegato l'attrice in un'intervista – sui social ci sono molte cose scritte su di me, e ce ne sono tantissime che non sono vere. Molti mi chiedono: perché non vai sui social media a mostrare chi sei davvero? Ma io non ne ho bisogno, rispondo sempre”. In altre interviste si era raccontata come una paladina dei digital-detox (i periodi di vacanza senza telefonini), scelta spiegata per via del fatto che gli smart, a suo dire, le avevano distrutto il sonno ed il riposo. E poi, come un fulmine a ciel sereno, dopo cotante dichiarazioni social-free, arriva il suo primo selfie su Instagram, con molti degli attori con cui 30 anni fa aveva interpretato Friends, la serie TV che l’ha lanciata. E pensare che, a proposito di detta serie, una volta aveva detto: “Se dovessimo rifarla oggi, saremmo tutti in un bar pieno di persone che fissano il proprio iPhone. Nessuna conversazione, nessuna battuta”. Insomma, facciamola breve: benvenuta sui social Jennifer, eri davvero l'ultima che mancava.