Varie  -  Redazione P&D  -  23/11/2021

Karate, divorzio, licenziamento, rapina, lauree, privacy, abbonamento, magistrati

RISARCIMENTO DANNI - Colpito al naso durante la prova d’esame di karate: nessun risarcimento

>>>>>>>>>>>  L’attività agonistica implica l’accettazione del rischio ad essa inerente da parte di coloro che vi partecipano, per cui i danni da essi eventualmente sofferti rientranti nell’alea normale ricadono sugli stessi.

----

DIVORZIO  - La Corte di Cassazione sui criteri per la determinazione dell’assegno divorzile

>>>>>>>>>>>>   In materia di assegno divorzile, il giudizio sull’adeguatezza dei redditi degli ex coniugi deve essere improntato ai criteri dell’effettività e concretezza, non potendo esso risolversi in un ragionamento ipotetico, i cui esiti vengano ricalcati su pregressi contesti individuali ed economici non più rispondenti, all’attualità, a quello di riferimento.

---

LICENZIAMENTO - Eccessivo il licenziamento del dipendente del supermercato beccato a prelevare e consumare alcuni prodotti alimentari

>>>>>>>>>>  Censurata la reazione adottata dall’azienda: per i Giudici il licenziamento è sproporzionato. Risolto comunque il rapporto di lavoro. Il dipendente dovrà ora ricevere oltre 28mila euro come indennità risarcitoria

----

FINTO AGENTE FERMA UNA PERSONA, LA PERQUISISCE E SI FA DARE DEL DENARO: condannato per rapina

>>>>>>>>>>  Respinta la tesi difensiva, mirata a ridimensionare l’episodio e a catalogarlo come mera truffa. Secondo i Giudici, invece, la consegna del denaro è stata frutto del timore ingenerato dal finto agente nella vittima.

---

LAUREE ABILITANTI, IN G.U. LA LEGGE

>>>>>>>>>>>>   È stata pubblicata in Gazzetta la legge 8 novembre 2201, n. 163 contenente disposizioni in materia di titoli universitari abilitanti all’esercizio della professione.

-----

PRIVACY  - Il mulino sorvegliato speciale se installa un impianto di videocontrollo

>>>>>>>>>   Non basta il consenso dei singoli lavoratori per posizionare correttamente un impianto di videosorveglianza all’interno di uno stabilimento produttivo. Anche se le finalità indicate dal titolare del trattamento attengono alla sicurezza e alla tutela del patrimonio aziendale.

------

CLAUSOLE CONTRATTUALI  - Tifoso colpisce un membro dello staff della squadra ospite durante una partita: risolto il contratto di abbonamento

>>>>>>>>>>>>  Il contratto di abbonamento stipulato tra una società calcistica e lo spettatore, avente ad oggetto il diritto di questi ad assistere ad un numero determinato di partite, è un contratto ad esecuzione periodica ex art. 1458 c.c. In caso di risoluzione la società è tenuta a restituire il corrispettivo delle prestazioni non godute dallo spettatore. Vi sono però ipotesi di deroga a tale statuizione.

-----

DISCIPLINARE MAGISTRATI  - Responsabilità del giudice in caso di indebita protrazione della misura cautelare della permanenza in casa del minore

>>>>>>>>>  Anche la misura cautelare personale della permanenza in casa, come del collocamento in comunità, presentano un rilevante e decisivo carattere o contenuto della limitazione personale del minore, tale da giustificare di per sé un trattamento comune alle altre misure custodiali.