Varie  -  Redazione P&D  -  16/07/2021

I giudici decidono

RIFORMA PROCESSO PENALE: il testo con gli emendamenti del governo 

>>>>>>>>>>>    Durante il Consiglio dei Ministri dell’8 luglio erano stati approvati gli emendamenti governativi al disegno di legge recante Delega al Governo per l’efficienza del processo penale e disposizioni per la celere definizione dei procedimenti giudiziari pendenti presso le corti d’appello. Nella giornata di oggi gli emendamenti sono stati depositati alla Camera.

----

IMMIGRAZIONE  - Status di rifugiato dello straniero e diritto al ricongiungimento familiare

>>>>>>>>>>   In materia di ricongiungimento familiare dello straniero al quale è stato riconosciuto lo stato di rifugiato, dove la normativa prevede che egli possa richiedere «il ricongiungimento di “genitori a carico, qualora non abbiano altri figli nel paese di origine o di provenienza”, deve intendersi che tali figli con loro conviventi siano in grado di provvedere al loro sostentamento economico, prevalendo, in mancanza di essi, ed in presenza della condizione di essere a carico del figlio rifugiato, il principio generale del diritto al ricongiungimento familiare».

----

NOTIFICAZIONI  - La raccomandata dell’avvenuto deposito deve contenere le indicazioni della mancata consegna al destinatario

>>>>>>>>>>  La notifica effettuata ai sensi dell’art. 140 c.p.c. può dirsi perfezionata non solo con l’avvenuta allegazione della spedizione dell’avviso di ricevimento della raccomandata con cui il destinatario viene notiziato dell’avvenuto deposito di copia dell’atto presso la casa comunale ma è necessario che dall’avviso di ricevimento si evinca che l’atto è pervenuto nella sfera di conoscibilità del destinatario.

----

COPPIE DI FATTO  - Scoppia la coppia, casa da dividere: necessario tenere conto del maggiore contributo economico offerto da uno dei partner

>>>>>>>>  Casa assegnata all’uomo, che deve versare un conguaglio alla ex compagna. Necessario però valutare con attenzione il maggiore esborso economico da lui sostenuto per l’acquisto dell’immobile. Impossibile, difatti, catalogarlo automaticamente, alla luce della relazione e della convivenza, come gesto di generosità verso la ex partner.

----

DELITTI CONTRO IL PATRIMONIO  - Minorenni rapinano supermercato senza l’uso di armi: si può parlare di criminalità organizzata?

>>>>>>>>>>   «Il giudice, nel procedimento cautelare ai fini di valutare l’esistenza del divieto di mantenimento della custodia cautelare in carcere per soggetti condannati per il reato di rapina aggravata a pena inferiore a 3 anni, dovrà esaminare quegli elementi che, ove chiaramente dimostrativi dell’assenza di qualsiasi collegamento con il crimine organizzato, determinano la sussistenza del divieto di cui all’art. 275, comma 2-bis, c.p.p., non giustificandosi la protrazione della custodia cautelare in carcere nei confronti di soggetti autori di fatti per i quali sia stata irrogata una pena assai mite ed ai quali potranno essere concessi i benefici penitenziari».

 




Autore

immagine A3M

Visite, contatti P&D

Visitatori in aggiornamento.