Cultura, società - Cultura, società -  Paolo Cendon - 01/09/2020

Vincent Van Gogh

Prima sogno i miei dipinti, poi dipingo i miei sogni.

Se non hai un cane – almeno uno – non c’è necessariamente qualcosa di sbagliato in te, ma ci può essere qualcosa di sbagliato nella tua vita.

Faccio sempre ciò che non so fare, per imparare come va fatto.

La gente dice, e son ben disposto a crederci, che è difficile conoscere se stessi – ma non è facile nemmeno dipingere se stessi.

Prendo tutti i giorni il rimedio che l’incomparabile Dickens prescriveva contro il suicidio. Consiste in un bicchiere di vino, un boccone di pane e di formaggio e una pipa di tabacco.