Varie - Varie -  Redazione P&D - 27/06/2020

Recenti di Cassazione più una Corte Costituzionale

\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\

 

FILIAZIONE - RICONOSCE IL FIGLIO PUR SAPENDO DI NON ESSERE IL PADRE BIOLOGICO: PER LA CONSULTA È LEGITTIMO CAMBIARE IDEA

La Corte Costituzionale ha dichiarato infondata la censura all’art. 263 c.c. laddove non esclude la legittimazione ad impugnare il riconoscimento del figlio da parte di chi lo abbia effettuato nella consapevolezza della sua non veridicità.

(Corte Costituzionale, sentenza n. 127/20; depositata il 25 giugno)

 

-----

 

PROCURA ALLE LITI - QUANDO L'ESECUZIONE DEL MANDATO È IN CONTRASTO CON L'INTERESSE DELL'EREDE DELL'ASSISTITO

Laddove l’esecuzione di un contratto, quale ad esempio il mandato di assistenza e rappresentanza in giudizio, si sia posta in contrasto con l’interesse dell’erede di uno dei contraenti, tale fatto non può avere rifluenza nei confronti del terzo poiché, in quanto si tratta di un debito della massa al creditore, non è opponibile il rapporto interno tra de cuius ed eredi.

(Corte di Cassazione, sez. VI Civile - 2, ordinanza n. 12675/20, depositata il 25 giugno)

-----

 

SPESE CONDOMINIALI - SULLA RIPARTIZIONE DELLE SPESE PER IL PORTIERE DEL CONDOMINIO

Nel Condominio, l’attività di custodia e di vigilanza è dal portiere svolta anche nell’interesse dei proprietari delle unità immobiliari accessibili direttamente dalla strada mediante autonomo ingresso e le spese del servizio di portierato vanno ripartite ai sensi dell’art. 1123 c.c., in misura proporzionale al valore della proprietà di ciascuno dei condomini.

(Corte di Cassazione, sez. II Civile, ordinanza n. 12659/20; depositata il 25 giugno)

------

 

PARTI COMUNI - Il Proprietario Esclusivo Del Lastrico Solare Può Utilizzare Anche La Colonna D'aria Sovrastante

La proprietà della colonna d’aria sovrastante il lastrico solare va intesa come contenuto del diritto in capo al proprietario del lastrico stesso, il quale ha dunque la facoltà di utilizzare senza limitazione alcuna lo spazio sovrastante mediante sopraelevazione.

(Corte di Cassazione, sez. II Civile, ordinanza n. 12656/20; depositata il 25 giugno)

------

 

COMPRAVENDITA - SENZA CONFORMITÀ EDILIZIA ED URBANISTICA, NÈ COERENZA CATASTALE NON PUÒ ESSERCI IL TRASFERIMENTO COATTIVO DEL BENE

La sentenza di trasferimento coattivo prevista dall’art 2932 c.c. non può essere emanata in assenza delle dichiarazioni sugli estremi della concessione edilizia e di coerenza catastale dell’immobile, le quali costituiscono condizione dell’azione di adempimento in forma specifica dell’obbligo di contrarre. La produzione di tali menzioni deve sussistere al momento della decisione e può intervenire anche in corso di causa.

(Corte di Cassazione, sez. II Civile, sentenza n. 12654/20; depositata il 25 giugno)

 

-----

 

DELIBERA ASSEMBLEARE - Fondo Cassa. Legittima La Delibera Che Prevede Acconti In Anticipo Per Spese Di Annualità Future

Al fine di assicurare alla collettività condominiale di poter far conto su di una liquidità economica per far fronte ai maggiori oneri economici futuri, l'assemblea può autorizzare l'amministratore a richiedere ai condomini l'incasso della rata di acconto concernente la gestione successiva dell'anno.

(Corte di Cassazione, sez. II Civile, sentenza n. 12638/20; depositata il 25 giugno)