Amministrazione di sostegno - Beneficiario, poteri, diritti -  Redazione P&D - 02/09/2016

L'incapacità naturale e legale a contrarre, un caso di apparente capacità di contrarre di un amministrato - Gianantonio Barioni

L'incapacità naturale e legale a contrarre, un caso di apparente capacità di contrarre di un amministrato

La relazione affronta il tema della "incapacità dell'individuo" ponendolo in rapporto con il ruolo del notaio ed esplorando quali compiti il sistema normativo affida al notaio nell'esercizio del suo ministero.
In particolare viene esaminata la problematica dell'incapacità sotto il duplice profilo della "incapacità legale" e della "incapacità naturale" nonché i riflessi che queste differenti situazioni possono comportare sugli atti rogati e sull"eventuale responsabilità del notaio.

Viene inoltre delineato, nei suoi aspetti essenziali, l"istituto dell""Amministrazione di Sostegno" soprattutto al fine di un suo inquadramento sistematico all"interno delle forme d"incapacità conosciute dall"ordinamento.
Si analizza da ultimo un caso pratico di apparente capacità sempre nell'ottica notarile delle conseguenze che si determinano, anche in termini di responsabilità del notaio rogante, allorquando l'atto pubblico sia stipulato con un contraente soggetto ad amministrazione di sostegno intervenuto personalmente al rogito privo della necessaria autorizzazione giudiziale.