Cultura, società - Opinioni, ricerche -  Paolo Cendon - 19/07/2020

Le voci del verbo fare

\\\\\\

 

fa a

fa a pugni con la logica – tanto fa comunque a modo suo

---

fa che

fa che il tempo cambi! – fa che mi riprenda e poi vedi come lo

sistemo - fa che tutto sia a posto quando torno – fa che il mio sogno

si avveri

---

fa da

fa da Maria e da Maddalena, ogni volta – fa da contrappeso – il

tronco le fa da sedile

---

fa i, gli

fa gli straordinari quando può – la gatta frettolosa fa i gattini ciechi –

fa i 235 in quinta, capito?

---

fa il, lo,

fa il dongiovanni da strapazzo – fa il bello e il cattivo tempo nel

partito – come secondo lavoro fa il muratore - fa il diavolo a quattro –

fa il sostenuto pure! – fa il medico credo – fa un po’ troppo il figo –

fa il vigile urbano che è meglio – fa il rettore da una vita - fa il pesce

in barile – fa il cretino con la segretaria – fa il mestiere più antico del

mondo – fa il passaggio a Scienze politiche – fa il galante con tutte

---

fa la

fa la quarta ginnasio – fa la rava e la fava, lui – fa la vita, diciamo

così – il prezzo lo fa la piazza – fa la fame poveraccio – è questo

che fa la differenza – fa l’elemosina, sii buona – ma ti fa la corte? –

coccodè fa la gallina

---

fa le

fa le fusa – fa le viste di non conoscerlo – fa le bizze a volte – fa le

mostre di ignorarlo – fa le veci del preside